FIFA 23 FUT Heroes Marvel – Tutto che c’è da sapere sugli Eroi

Intro

I FUT Heroes sono carte speciali rilasciate per la prima volta in Ultimate Team di FIFA 22. Questi giocatori di FUT sono carte basate su una selezione di giocatori molto forti che si sono ritirati dal calcio giocato. Tutti i giocatori selezionati hanno dato un contributo significativo ai loro club e a livello internazionale con grandissime prestazioni.

In FIFA 23, troveremo ben 21 nuovi eroi che si uniranno alla selezione precedente, garantendoci ancora più opzioni per migliorare la nostra squadra di FUT. Questi giocatori la cui fama è grande ma non al livello delle leggendarie icone, hanno avuto un impatto importante nei loro club spesso grazie alle prestazioni in specifici eventi calcistici.

Quest’anno è nata una fantastica collaborazione tra EA Sports e Marvel con l’obbiettivo di riportare in campo alcuni dei calciatori più amati dai tifosi, che trasformerà i nuovi Eroi FUT in fantastici supereroi. Per la prima volta su FUT, al posto delle foto di calciatori reali sulle 21 carte giocatore degli Eroi FUT FIFA World Cup, troveremo una serie di illustrazioni speciali che faranno diventare i calciatori dei supereroi.

Queste carte FUT Heroes sono quelle di alcuni giocatori del passato molto forti che ci aiuteranno a costruire squadre molto competitive. Ricordiamo che a livello di soglie intesa, i giocatori FUT Heroes conteranno come due giocatori del loro campionato. Questo particolare ci permetterà di potenziare fortemente l’intesa dei giocatori del loro stesso campionato. Sarà quindi un modo elettrizzante per portare alla creazione di nuove combinazioni di calciatori nelle formazioni dei giocatori di FUT.

In questo articolo vedremo tutto ciò che dobbiamo sapere su queste nuove carte e sulle descrizioni dei supereroi fatte da EA Sports e Marvel, in modo da trovarci preparati per l’uscita di FIFA 23.

Bestseller No. 1
Sony PlayStation Classic...
6.285 Recensioni
Sony PlayStation Classic...
  • PlayStation Classic è dotato di 20 giochi precaricati tra cui, Final...
  • Questa console mini è di circa il 45% più piccolo rispetto...
  • Include due controller wired, una scheda di memoria virtuale e un cavo...
Piu VendutoBestseller No. 2
Playstation Felpe con...
693 Recensioni
Playstation Felpe con...
  • FELPA PLAYSTATION PER GAMER -- ordina subito la stilosa felpa con...
  • 100% COTONE -- le nostre felpe con cappuccio bambini e ragazzi sono...
  • DAI 7 AI 15 ANNI -- la nostra felpa PlayStation ragazzo è stata...

Ultimo aggiornamento 2022-11-24 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


Le nuove carte FUT Heroes di FIFA 23

fifa-23-fut-heroes-marvel-eroi-giocatori

Alcuni dei campioni più apprezzati dai tifosi torneranno in campo in FIFA 23 Ultimate Team sotto forma di Eroi FUT. Questi oggetti speciali celebrano i momenti indimenticabili della carriera di 21 giocatori che li hanno resi famosi tra i tifosi dei loro rispettivi club. Le carte degli Eroi FUT saranno disponibili nel gioco sin dal lancio ufficiale. Questi calciatori avranno anche un’ulteriore versione speciale Eroe FUT FIFA World Cup a partire dall’11 novembre per celebrare le loro prestazioni sul palcoscenico più importante al mondo.

Vediamo subito le nuove carte speciali degli eroi di FUT, e i motivi che li hanno portati da essere scelti.

Eroi FUT FIFA World Cup con almeno 90 di rating

Iniziamo dagli eroi più forti in assoluto, sono 4 giocatori molto forti che hanno avuto tutti un passato in Serie A. Ci basiamo chiaramente sulla loro versione FUT Heroes FIFA World Cup che è più forte di quella base. I più forti sono Rudi Völler e Diego Forlán con 91 di overall, ad essi seguono Lúcio e Jean-Pierre Papin con 90 di overall.

Rudi Völler – The Flying German – 91

Partiamo dal supereroe The Flying German, fortissimo attaccante basato sul leggendario Rudi Völler, attaccante completo e molto forte all’interno dell’area. Nella sua carriera ha vinto un Mondiale nel 1990 e una Champions League con L’Olympique Marsiglia nell’annata 1992-1993.

Völler è stato un attaccante sensazionale, capace di vincere la classifica marcatori della Bundesliga e il premio di calciatore dell’anno nella stagione 1982-83. Ha siglato 47 gol in 90 presenze con la maglia della nazionale.Tra questi sono compresi anche i tre gol messi a segno nella FIFA World Cup 1990 vinta dalla Germania Ovest, che gli hanno permesso di essere nell’undici titolare per la finalissima.

La sua carta su FUT è davvero molto forte e come campionato gli è stata assegnata la Serie A, dato che il club in cui ha passato più tempo è la Roma, con cui ha giocato 142 partite. La sua nuova carta ha delle stats veramente forti per una punta come vediamo dai valori di velocità, tiro e fisico (91, 94 e 87), ma anche il valore di dribbling è molto affidabili (90). Le sue stats in ogni caso lo rendono al momento l’attaccante più forte della Serie A e sarà ottimo anche per creare una rosa ibrida Serie A e nazionalità tedesca. La versione base è invece 89 di rating con stats leggermente più basse, come campionato ha la Bundesliga.

Diego Forlán – Sunstrike – 91

Con 91 di rating, a parimerito con Rudi Völler, troviamo Sunstrike, il supereroe della nazionale uruguayana, conosciuto anche come Diego Forlán. I trofei più importanti che ha vinto sono la Uefa Europa League e la Supercoppa UEFA, entrambi con l’Atletico Madrid.

Nel 2010, Forlán ha dimostrato di farsi trovare sempre pronto quando c’è da lottare. L’attaccante è stato protagonista nella finale della UEFA Europa League con l’Atlético Madrid, in cui ha segnato una doppietta e vinto il premio di uomo partita. “El Cacha” si è messo poi in luce nei mondiali del 2010, dove ha vinto la scarpa d’oro come miglior marcatore a pari merito e ha segnato la rete più bella del torneo. Il suo gol con la spettacolare conclusione al volo dal limite dell’area nella finale per il terzo posto è entrato nel cuore di tantissimi tifosi.

Pubblicità
Bestseller No. 1
Scherma Schermitore Spadaccino...
2 Recensioni
Scherma Schermitore Spadaccino...
  • Il nostro Fioretto Spada Sciabola per Uomo Donna Bambini ddesign...
  • Il nostro design Spadaccino Scherma perfetto per qualsiasi schermitore...
  • Leggera, taglio classico, maniche con doppia cucitura e orlo inferiore
Bestseller No. 2
Regalo di scherma Fencer...
  • Regalo divertente per uno schermidore che ama la scherma. Regali...
  • 241 g, taglio classico, collo rinforzato con nastro in twill

Ultimo aggiornamento 2022-11-24 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


Anche questa carta di FUT è fortissima e come campionato gli è stata assegnata la Liga, dato che il club in cui ha passato più tempo è l’Atletico Madrid, con cui ha giocato 134 partite. La sua carta è molto completa per una punta, ha valori solidissimi di velocità, tiro e dribbling (90, 94 e 90). Ha anche un buonissimo 83 di passaggio e un 80 di fisico, che lo rendono utile nel fare assist ai compagni di squadra. Anche la sua versione base con 88 di rating è molto forte, anche se le stats sono un pò ridotte. Un giocatore molto forte per LaLiga che sarà sicuramente molto costoso e molto utilizzato nelle rose basate su questo campionato.

Lúcio – The Thunder – 90

Dopo due punte, vediamo The Thunder, il difensore centrale più forte delle nuove carte Eroe. Lúcio ha vinto moltissimi trofei, tra cui ricordiamo 3 campionati di Germania con il Bayern Monaco, il mondiale con il Brasile e il triplete con l’Inter nell’annata 2009-2010.

Lúcio è stato un difensore veloce, fisico e famoso per le sue incursioni palla al piede, era il terrore degli avversari con le sue entrate decise e la sua inesauribile energia. Ha giocato da vero eroe ogni minuto del Mondiale 2002 vinto dal Brasile, aiutando il proprio paese a diventare il primo con cinque titoli mondiali in bacheca. È stato anche tra gli artefici dello storico triplete dell’Inter, culminato con il successo nella UEFA Champions League e la Coppa del Mondo per club. Ovunque abbia giocato, il suo ricordo è rimasto bene impresso nella memoria dei tifosi e per questo motivo, è un Eroe FUT.

Nonostante molti tifosi lo avrebbero voluto nella Serie A, la carta speciale di Lúcio è della Bundesliga. La sua carta è fortissima per un difensore centrale, ha 83 di velocità e fortissimi valori difensivi e fisici (93 e 90). La sua versione base con 89 di rating è comunque fenomenale ed è della Serie A. Probabilmente è il difensore centrale più forte della Bundesliga ed è ottimo per creare una ibrida Bundesliga e nazionalità Brasiliana, anche se inizialmente sarà un giocatore costosissimo.

Jean-Pierre Papin – The Acrobat – 90

Diamo uno sguardo a The Acrobat, una punta con giocate spettacolari dal nome di Jean-Pierre Papin. Questo leggendario attaccante ha vinto moltissimi trofei, tra cui troviamo 4 campionati francesi con il Marsiglia, 2 scudetti con il Milan e la Champions League 1993-1994 sempre con il Milan. Ha persino vinto il pallone d’oro del 1991.

Jean-Pierre Papin era un attaccante che considerava ogni pallone in area e nei pressi dell’area, come un’occasione per dare spettacolo. Da vero bomber, era capace di trasformare in oro ogni pallone che toccava, ma soprattutto era uno specialista dei gol impossibili. Più la palla era difficile da raggiungere, più si contorceva come un acrobata non solo per colpirla, ma anche per imprimerle la giusta forza per spedirla in rete. Due suoi gol nella FIFA World Cup 1986 hanno permesso alla Francia di chiudere l’edizione al terzo posto. Ma la famosa tripletta con l’Olympique Marsiglia nella finale della Coupe de France del 1989 lo portò ad essere consacrato come uno dei più forti attaccanti della sua epoca. Il pallone d’oro vinto due anni dopo ha sancito il suo ingresso nell’olimpo del calcio e gli ha permesso di essere un Eroe FUT.

La sua versione FIFA World Cup è quella di una punta in grado di buttare in rete qualsiasi pallone che gli arriva ed il suo campionato è la Ligue 1. Ha buoni valori di velocità e dribbling (entrambi 85) ed un poderoso 94 di tiro. Si tratta quindi di un finalizzatore implacabile capace di segnare con qualsiasi conclusione verso la porta. La sua versione base ha 89 di rating ed è molto simile alla versione speciale.

Eroi FUT FIFA World Cup con 89 di rating

Vediamo altri 6 eroi, con un rating leggermente più basso dei precedenti ma con le carte in regola per poter fare la differenza su FUT. Ci basiamo chiaramente sulla loro versione FUT Heroes FIFA World Cup che è più forte di quella base. 3 di questi giocatori sono della Premier League, mentre gli altri tre sono della Liga, della Ligue 1 e della Serie A.

Ricardo Carvalho – The Anticipator – 89

The Anticipator è il supereroe di Ricardo Carvalho, capace di leggere la mente degli attaccanti avversari per togliergli il pallone in tutti i modi possibili. Questo difensore centrale è famoso per aver vinto moltissimi trofei tra cui troviamo l’Europeo di Francia 2016 e la storica Champions League con il Porto di Mourinho nell’annata 2003-2004.

L’incredibile senso dell’anticipo del difensore portoghese gli ha sempre permesso di sventare qualsiasi tipo di minaccia. Riusciva sempre a leggere le intenzioni degli avversari prima che potessero fare la loro mossa e agiva di conseguenza. Al Porto, passò dall’essere un semi-sconosciuto arrivato in prestito ad essere il miglior giocatore del campionato. Ha trascinato i Dragões al successo per 3-0 sul Monaco nella finale di UEFA Champions League rimasta nella storia. Negli anni a seguire, è stato un grande protagonista con la maglia del Chelsea con cui ha totalizzato 135 apparizioni e ha vinto 3 campionati inglesi. Per questi motivi, Ricardo Carvalho è un Eroe FUT.

La sua carta speciale è quella di un difensore veloce e fortissimo difensivamente. Ha un fantastico 80 di velocità, un buon 83 di fisico e un incredibile 92 di difesa. La sua carta base è leggermente meno forte ed ha 88 di overall. Le sue stats lo rendono un difensore incredibilmente forte per il suo campionato, la Premier League.

Yaya Touré – The Citadel – 89

The Citadel è un mastodontico colosso del centrocampo basato su Yaya Touré che è in grado di reggere il centrocampo della sua squadra da solo. Tra i trofei più importanti che ha vinto ricordiamo 3 campionati inglesi con il Manchester City e la Uefa Champions League con il Barcellona nell’annata 2008-2009.

Nella stagione 2011-12 ha aiutato il Manchester City a vincere la sua prima Premier League dopo 44 anni. Quell’anno viene ricordato per la rete all’ultimo minuto del Kun Aguero che valse il titolo, ma sarebbe stato tutto inutile se l’ivoriano non avesse realizzato una doppietta nel match precedente. Protagonista di una carriera straordinaria a livello di club, e con oltre 100 presenze con la sua nazionale della Costa d’Avorio. Yaya Touré era il classico giocatore capace di caricarsi la squadra sulle spalle nei momenti più difficili. Non avrà ancora una statua dedicata, ma è difficile trovare Eroi FUT più grandi di lui.

La sua versione FIFA World Cup è sensazionale, ha tutte le stats che partono da un minimo di 82 e lo rendono fortissimo in tutti i fondamentali. I suoi valori più alti sono quelli di fisico, passaggio e dribbling (91, 88 e 87) ha anche un buonissimo 85 di tiro. La sua carta base ha 87 di rating ed è leggermente più debole, ma è comunque ottima per la Premier League.

Jay-Jay Okocha – Double Take – 89

Double Take è il supereroe illusionista basato su Jay Jay Okocha. Il fenomenale trequartista è considerato uno dei migliori dribblatori della storia ed ha vinto trofei importanti come le Olimpiadi del calcio nel 1996 e la coppa Intertoto UEFA nel 2001 con il PSG.

Okocha è stato uno dei più forti calciatori africani di sempre, capace di regalare magie in campo. Forse il segreto che gli permetteva di giocare con una classe e una nonchalance fuori dal comune era la consapevolezza di avere sempre un’altra giocata a cinque stelle nella manica. Divenuto il calciatore africano più costoso della storia al momento del suo passaggio al Paris Saint-Germain nel 1998, Okocha ha incantato la platea mondiale nella splendida vittoria della Nigeria sulla Spagna all’esordio nella FIFA World Cup 1998. Ha conquistato i riflettori del palcoscenico più importante e rivelato il suo incredibile talento al mondo intero. In Premier League, con la maglia del Bolton, era capace di sparire e riapparire all’improvviso dove meno ce lo si aspettava, come un vero prestigiatore. Il suo straordinario gol da sei punti contro i rivali nella lotta salvezza del West Ham contribuì a rafforzare il suo status di eroe.

La sua carta speciale è veramente appropriata per il suo ruolo di trequartista, ha ottimi attributi di velocità, tiro e passaggio (89, 85 e 84), ma la sua stats migliore è il dribbling (94). Una carta sensazionale per il suo campionato, la Ligue 1. Anche la sua versione base con 88 di rating è davvero forte e molto simile a quella in onore dei Mondiali.

Rafael Márquez – El Kaiser de Michoacan – 89

Il prossimo supereroe è El Kaiser de Michoacan, anche detto Rafael Márquez, famoso per le sue partite con il Messico e per la vittoria di 2 Champions League con il Barcellona nel 2005-2006 e nel 2008-2009.

Le gesta eroiche di questo elegante difensore, protagonista per oltre 20 anni con la maglia del Tricolor, lo hanno reso una vera icona del calcio messicano. Anche da giovane, la sua leggendaria leadership era già evidente, come dimostra la fascia di capitano della nazionale ricevuta a soli 23 anni e indossata poi in cinque diverse edizioni del Mondiale. Da sempre una stella di prima grandezza, Márquez ha formato con l’ex compagno al Barcellona Carles Puyol una coppia di difensori centrali eccezionale, vincendo la UEFA Champions League nel 2006, primo giocatore messicano a riuscire in tale impresa. Le sue incredibili abilità e il suo straordinario carisma gli hanno fatto guadagnare il soprannome di El Kaiser di Michoacán, oltre allo status di Eroe FUT.

La sua nuova carta speciale è di ruolo mediano e come campionato gli è stato ovviamente assegnato la Liga. Si tratta di un solidissimo mediano difensivo che recupera moltissimi palloni, ha valori fortissimi di difesa e fisico (91 e 89), oltre a buoni di valori di velocità, dribbling e passaggio. La sua versione base ha 88 di overall ed è difensore centrale.

Javier Mascherano – Octo-Boss – 89

Vediamo ora un compagno di squadra del Kaiser de Michoacan, cioè Octo-Boss anche detto Javier Mascherano. L’argentino è un mediano eroico che ha permesso di mettere in bacheca del suo Barcellona due Champions League, quella del 2010-2011 e quella del 2014-2015.

A una prima occhiata, data la sua statura, poteva dare l’impressione di non essere un muro insuperabile. Una volta in campo, però, la sua inesauribile energia, la grinta incredibile e i contrasti ruvidi lo rendevano l’incubo di ogni attaccante. Mascherano sembrava dotato di un piede in più, capace di chiudere ogni attacco e riconquistare palla per far ripartire subito l’azione. Leader rispettato, ha indossato la fascia di capitano dell’Argentina durante i Mondiali del 2010, trascinando l’Albiceleste fino ai quarti. “El Jefecito” ha mostrato inoltre un’incredibile adattabilità, ricoprendo un nuovo ruolo al centro della difesa e vincendo la sua prima UEFA Champions League dopo il Mondiale. Anche quando non aveva la fascia al braccio, Mascherano era un esempio in campo per i compagni con il suo stile di gioco. La sua incredibile carriera piena di numerosi titoli e le 147 presenze con la maglia dell’Argentina, lo hanno fatto entrare di diritto nella rosa degli Eroi FUT.

La sua carta è molto simile alla precedente, è un mediano in grado di bloccare le linee di passaggio degli avversari e i portatori di palla. Le sue stats migliori sono quelle di difesa e fisico (90 e 87), anche gli altri valori sono molto buoni. La sua carta base è molto simile a questa, ha 88 di rating ed è difensore centrale.

Tomas Brolin – The Tornado – 89

L’ultimo eroe con 89 di rating è The Tornado, alter ego di Tomas Brolin, centrocampista e attaccante famoso per le sue stagioni al Parma. Con il club italiano ha vinto una Coppa UEFA, una Supercoppa UEFA e la Coppa delle coppe.

Capace di catturare l’attenzione come pochi, si abbatteva sugli avversari come un tornado, lasciando solo le macerie al suo passaggio. La velocità e l’agilità di Brolin lo hanno reso un vero e proprio turbine palla al piede, permettendogli di segnare reti decisive. Una delle più importanti è quella della vittoria per 1-0 del Parma nella semifinale di Coppa Italia 1991-92, poi vinta dal club ducale. Il suo gol più famoso però, resta quello nei quarti di finale della FIFA World Cup 1994. In questa occasione riuscì a superare il portiere sugli sviluppi di un calcio di punizione ben battuto, trascinando la Svezia a uno straordinario terzo posto nel torneo. Brolin festeggiò alzando in aria il pugno destro ed eseguendo una piroetta a 360 gradi, mandando in estasi compagni e tifosi. I suoi gol spettacolari e le sue esultanze creative lo hanno reso di diritto un Eroe FUT.

La sua carta FIFA World Cup è quella di un attaccante completo e decisivo in ogni situazione, il campionato assegnatogli ovviamente è la Serie A. Le sue tre stats migliori sono quelle di velocità, dribbling e tiro (90, 92 e 92) ma ha anche un buonissimo 85 di passaggio. La sua carta base è 87 di rating ed è molto simile come stats.

Eroi FUT FIFA World Cup fino a 88 di rating

Vediamo gli ultimi 11 eroi, anche se hanno un rating leggermente più basso dei precedenti sono carte molto forti in grado di migliorare ogni squadra di FUT. Ci basiamo chiaramente sulla loro versione FUT Heroes FIFA World Cup che è più forte di quella base. La maggior parte di questi giocatori sono della Premier League, ma ci sono anche giocatori della Liga, Ligue 1, MLS, della Serie A ecc.

Claudio Marchisio – Il Principino – 88

Il primo supereroe di questa sezione è Il Principino, ovvero Claudio Marchisio, centrocampista che ha legato la sua carriera quasi completamente alla Juventus. Ha vinto molti trofei, tra cui ricordiamo i 7 scudetti con la maglia bianconera.

Da centrocampista, la sua capacità di adattarsi a ogni situazione, unita all’abilità con cui riusciva a trasformare ogni possesso in un’occasione per puntare la porta e calciare a rete. Marchisio ha riportato i bianconeri sul trono della Serie A, aiutandoli a vincere il primo di nove scudetti consecutivi nella stagione 2011-12. Il suo soprannome “Principino” deriva non solo per le sue gesta in campo, ma anche per il modo fiero ed elegante con cui le eseguiva, come in occasione dello splendido gol segnato con la maglia dell’Italia durante la FIFA World Cup 2014 nella prima partita della fase a gironi degli Azzurri. La sua straordinaria abilità, la classe impeccabile e il legame con la sua città natale lo rendono l’esempio perfetto di Eroe FUT.

La sua carta speciale è quella di un centrocampista forte e completo, dato che tutte le stats partono da un minimo di 81. I migliori valori di questa carta sono quelli di dribbling, tiro e passaggio (87, 86 e 84) e lo rendono un giocatore affidabile e ottimo per la Serie A. La sua versione base ha 87 di overall ed è molto solida.

Joan Capdevila – The Backfield Bull – 88

The Backfield Bull è il supereroe basato sulle gesta di Joan Capdevila, solido terzino sinistro spagnolo che ha giocato 7 stagioni per il Deportivo la Coruna. Con la maglia del Deportivo ha vinto due supercoppe spagnole ed una coppa di Spagna. Ha vinto i suoi trofei più importanti con la nazionale, l’Europeo del 2008 e i Mondiali 2010.

Questo terzino di spinta, oltre a pensare a difendere, era solito gettarsi in avanti per supportare i compagni, perché niente poteva impedirgli di trovarsi dove c’era più bisogno di lui. Il suo impegno e la sua dedizione alla causa sono emersi chiaramente durante la FIFA World Cup 2010, quando si è laureato campione del mondo con la Spagna giocando tutte le partite. La sua doppietta contro il Getafe nel 2009 rimarrà impressa a lungo nella memoria dei tifosi del Villarreal. Questa doppietta rappresenta perfettamente la sua costante voglia di spingere lungo la fascia e di portare la propria squadra sempre più in alto in classifica. Un giocatore su cui si può sempre contare è quello che rende Capdevila un Eroe FUT.

La sua carta FIFA World Cup è quella di un terzino utile in ogni zona del campo e molto difficile da superare per gli avversari. Ha tutte le stats da 78 a salire e le tre stats migliori sono quelle di velocità, difesa e passaggio (90, 87 e 83). La sua versione base ha 86 di rating ma non sembra al livello di quella speciale.

Landon Donovan – The Brave – 88

The Brave è l’eroe della nazionale americana, basato su Landon Donovan, ha legato il suo nome alla maglia del L.A. Galaxy. Nella sua carriera ha vinto 6 volte l’MLS, 4 volte la Gold Cup con gli Stati Uniti e ha vinto una miriade di trofei individuali.

Landon Donovan si mise in luce durante la sua prima FIFA World Cupe da allora non si è più fermato. In quell’occasione, l’attaccante degli Stati Uniti, a soli 20 anni, realizzò una rete contro i rivali storici del Messico, trascinando la nazionale a stelle e strisce ai quarti. Otto anni più tardi, a tempo quasi scaduto Donovan segnò il gol decisivo contro l’Algeria. Un gol gol che consentì agli Stati Uniti di vincere il proprio girone per la prima volta dal 1930. 10 anni dopo i brillanti inizi di una carriera caratterizzata da gol spettacoli e prestazioni da vero leader, Donovan si è ripetuto regalando ai LA Galaxy la loro quinta MLS Cup. La sua eredità vive nel premio di MVP della MLS, intitolato al più iconico trascinatore nella storia del campionato statunitense. Donovan è stato un eroe in tutta la sua carriera, in grado di risolvere sempre le partite nel finale ed essere un Eroe FUT senza tempo.

La sua carta rappresenta l’unico eroe della MLS, è un ED davvero interessante con ottime stats di velocità, dribbling e tiro (92, 87 e 90), ha anche un buon 83 di passaggio. La sua versione base ha 86 di rating ed è un AT, anche questa è senza dubbio una delle carte più forti del campionato americano.

Harry Kewell – The Wizard of Aus – 88

The Wizard of Aus è un leggendario centrocampista mancino che ha agito anche da trequartista e da seconda punta. Ha giocato molti anni per il Leeds Utd e per il Liverpool, con cui ha vinto la UEFA Champions League nel 2004-2005 e la Supercoppa UEFA nel 2005.

Harry Kewell era già un piccolo fenomeno a soli 15 anni, quando il Leeds gli propose di sostenere un provino. Un mago con la palla tra i piedi, il suo straordinario controllo palla gli permetteva di farsi beffe dei difensori. Nel 2000 fu premiato come miglior giovane dell’anno dalla PFA, mentre le ottime prestazioni offerte nella stagione 2000-01 permisero al suo club di raggiungere la semifinale della Champions League. “The Jewel” trasferì i suoi superpoteri anche in nazionale, realizzando un gol fondamentale nei Mondiali 2006 che regalò all’Australia la prima qualificazione agli ottavi di un mondiale della sua storia. Considerato uno dei migliori giocatori di sempre del proprio paese, Kewell ha abbattuto le barriere tra magia e realtà, e questo lo rende un vero Eroe FUT.

La sua carta speciale è davvero perfetta per il suo ruolo, è un AT con stats utilissime di dribbling e passaggio (entrambe 89), ha anche ottimi valori di velocità e tiro (91 e 87). La sua versione base è 87 ed è un AS, entrambe le versioni sono molto forti per la Premier League.

Dirk Kuyt – The Energizer – 88

Sempre in Premier League troviamo l’eroe basato su Dirk Kuyt, The Energizer. Questo giocatore ha passato gran parte della sua carriera tra Olanda e Londra, vincendo molti trofei individuali e di squadra.

Se la situazione appare disperata, Dirk Kuyt è l’uomo che fa al caso tuo. Illuminerà l’ambiente con le sue giocate, riaccenderà la speranza trascinando tutti con il suo entusiasmo. I tifosi di qualsiasi squadra dove ha giocato parleranno di lui con grande ammirazione. Non si è mai risparmiato in tutta la sua carriera, mettendo in campo un’energia infinita. I suoi assist decisivi nel quarto e nella semifinale dei Mondiali 2010 si sono rivelati decisivi per l’approdo in finale dell’Olanda. Kuyt non era però solo un uomo assist per i compagni. Nel suo secondo periodo al Feyenoord ha realizzato una tripletta decisiva per il titolo dell’Eredivisie 2016-17 all’ultima giornata, prima di annunciare il suo ritiro dal calcio giocato tre giorni più tardi. Questa spettacolare uscita di scena lo rende a tutti gli effetti un Eroe FUT.

La sua nuova carta è quella di un esterno della Premier League molto utile sulla fascia destra. I suoi valori migliori sono quelli di velocità, dribbling e tiro (87, 86 e 90), ha stats utili anche di passaggio e fisico (entrambe 84). La sua versione base invece, ha 86 di overall ed è trequartista, un ruolo che esalta ancora di più le sue qualità.

Hidetoshi Nakata – Stealth Agent – 88

Il centrocampista giapponese è un eroe chiamata Stealth Agent ed è un trequartista in questa nuova carta. Questo giocatore ha passato la maggior parte della carriera in Serie A e ha vinto lo storico scudetto della Roma nel 2000-2001.

Questo centrocampista offensivo era capace di nascondersi ai difensori come un agente segreto. Era poi in grado di ricomparire all’improvviso per andare direttamente alla conclusione o servire un assist perfetto per un compagno. Il suo talento e la sua eleganza convinsero il Parma a farlo diventare il calciatore asiatico più pagato della storia. Il giapponese ripagò la fiducia nella finale d’andata di Coppa Italia contro la Juventus, dove segnò un importantissimo gol in sforbiciata dall’interno dell’area. Quella stessa estate, nei Mondiali in Giappone, Nakata segnò nel successo per 2-0 sulla Tunisia che fece guadagnare al proprio paese la qualificazione agli ottavi e a lui lo status di eroe. Un eroe che richiedeva sempre la massima attenzione, in grado di sparire per farsi trovare pronto ovunque ci fosse bisogno di lui, per questi motivi è un Eroe FUT.

La sua nuova carta ha ottime stats per il suo ruolo di COC, ha 87 di velocità e dribbling e 86 di tiro e passaggio. Un giocatore utile con le sue giocate sia fuori che dentro l’area. La sua versione base ha 87 ed è molto solida e simile a quella dei Mondiali.

Włodzimierz Smolarek – Phase Shift – 88

Il prossimo eroe è Phase Shift, basato su Włodzimierz Smolarek, centrocampista polacco che ha passato la sua carriera tra Polonia, Germania e Olanda. Ha vinto alcuni trofei in Polonia e la DFB-Pokal (Coppa di Germania) con l’Eintracht Frankfurt.

Gli avversari che sfidavano Smolarek finivano spesso per ritrovarsi con un pugno di mosche. L’eroe polacco ha portato in campo un atteggiamento esuberante e combattivo che faceva impazzire i difensori. Quando pensavano di avergli preso le misure, lui salutava tutti e partiva. Quando provavano a pressarlo, riusciva a saltarli come birilli. Quando credevano di averlo messo all’angolo, tirava fuori dal cilindro un colpo a sorpresa e ribaltava la situazione in proprio favore. La sua capacità di essere imprendibile fu uno dei segreti che permisero all’Eintracht Francoforte di vincere la DFB-Pokal nel 1988. Con la sua straordinaria classe, Smolarek diede un enorme contributo al terzo posto della Polonia nei Mondiali 1982, guadagnandosi di diritto un posto tra gli Eroi FUT.

La sua nuova carta speciale è di ruolo attaccante ed è del campionato polacco, è un ATT con stats fortissime. Le sue migliori stats sono quelle di velocità, dribbling e tiro (94, 92 e 90), ma ha anche ottimi valori di passaggio e fisico (83 e 85). La sua carta base è 86 di rating ed è della Bundesliga, anche se un po’ meno forte è comunque utilizzabile nelle partite online.

Saeed Al Owairan – The Emerald Falcon – 88

The Emerald Falcon è il supereroe dell’Arabia Saudita, basato su Saeed Al Owairan giocatore che ha passato tutta la sua carriera nell’Al Shabab. Con il suo club ha vinto moltissimi trofei tra cui 3 campionati sauditi e 2 Champions League arabe.

Anche quando sorride, Saeed Al Owairan in realtà sta aspettando l’occasione giusta per colpire. Come un vero rapace, nel 1994 si avventò sulla difesa del Belgio segnando uno dei gol più belli nella storia della FIFA World Cup. In quel gol parte dalla propria metà campo e avanza verso l’area avversaria saltando cinque difensori prima di infilare il portiere. La straordinaria velocità di Al Owairan e il suo fiuto del gol aiutarono l’attaccante saudita a segnare e vincere nella finale della Crown Prince Cup del 1993. Vinse moltissimi altri trofei con il club dove ha trascorso tutta la sua carriera. Questo giocatore ha giocato solamente per un club e con la sua nazionale sfoggiando gol e prestazioni incredibili, per questi motivi è a tutti gli effetti un eroe FUT.

La sua nuova carta è di ruolo trequartista, velocissima, forte e buggata, ed è ovviamente del campionato saudita. Ha solidi valori di dribbling, tiro e passaggio (92, 86 e 83), ma il suo valore migliore è quello massimo di velocità (99). La sua versione base ha solo 85 di rating ma è AD ed ha comunque buoni valori per il suo ruolo.

Sidney Govou – The Lion of Lyon – 87

The Lion of Lyon è Sidney Govou, il supereroe di Lione, dato che ha giocato per ben 10 stagioni con la maglia dell’Olympique Lyon. Con questa maglia ha vinto molti trofei in Francia, tra cui ben 7 campionati francesi.

Sidney Govou è il classico eroe di cui questa città aveva bisogno. Sono sette le Ligue 1 conquistate dal Lione di Govou. L’esterno francese ha guidato l’OL a tutti i trionfi in campionato della sua storia, conquistando sette titoli di fila e proiettando il club della sua infanzia nelle alte sfere del calcio transalpino. Nel 2001 salì alla ribalta europea con due reti nella UEFA Champions League. Per poi mettersi in luce negli ottavi dei Mondiali 2006 contro la Spagna. Eroe di abilità, stile e fedeltà, lo splendido decennio di Govou nell’OL ha rafforzato il legame con la sua città, facendo di lui il leone di Lione e un eroe FUT.

La sua carta è di ruolo trequartista e del campionato francese, davvero forte per il suo ruolo. Ha ottime stats di velocità, dribbling e tiro (90, 89 e 90), ed anche un buon 83 di passaggio. La sua versione base è 86 di overall e molto forte per il ruolo ATT, dato che ha stats molto simili.

Ji-sung Park – Tigerheart – 87

Questo supereroe dal cuore di tigre è famoso per aver passato sei stagioni al Manchester United e per le sue prestazioni con la nazionale sudcoreana. Ha vinto moltissimi trofei, tra cui 4 campionati inglesi, una UEFA Champions League nel 2007-2008 ed una Coppa del mondo per club nel 2008.

Per gli avversari è impossibile fermarlo o evitare il suo pressing asfissiante, per cui sostengono che sia dotato di tre polmoni. Coloro che non riescono a sfuggire alla sua arcigna marcatura dicono che abbia due cuori. Ma la verità su Ji-sung Park è molto più eroica, dentro di lui batte il cuore di una tigre. Non solo è dotato di una resistenza fuori dal comune, ma ha anche l’istinto della tigre che gli consente di scegliere il momento giusto per colpire. Spesso quel momento coincide con le fasi finali del match, quando gli avversari sono ormai sfiniti. Ji-sung Park sa che una tigre non deve aspettare. Il suo splendido assist dopo appena 36 secondi nella sfida per il titolo contro il Chelsea gli ha permesso di vincere la Premier League. Il gol realizzato con la Corea del Sud nel Mondiale 2010 lo ha reso il primo calciatore asiatico a segnare in tre edizioni consecutive di un mondiale. Per questi motivi è un vero e proprio Eroe FUT, indiscutibilmente.

Un trequartista equilibrato e completo, ha tutte le stats che partono da un minimo di 80. Le stats più forti di questa carta speciale sono quelle di velocità, dribbling e passaggio (86, 87 e 84). Sembra una carta più adatta al ruolo di CC che a quello di COC. La sua versione base ha 86 di rating e di ruolo è ES, però è molto meno forte della versione dei Mondiali.

Peter Crouch – The Robot – 86

The Robot è un enorme supereroe basato su Peter Crouch, che ha passato quasi tutta la sua carriera in squadre inglesi. Non ha vinto molti trofei, ma tra questi ricordiamo il Community Shield e la Coppa d’Inghilterra con il Liverpool nel 2006.

Alcuni eroi ricordano dei grattacieli. Peter Crouch era uno di questi. “Ha un buon tocco per uno della sua statura” è stato il giudizio che ha accompagnato questo attaccante di due metri durante una carriera trascorsa in diversi club inglesi. La buona tecnica, unita alle generose dimensioni, facevano sembrare Crouch il risultato di un esperimento di laboratorio pensato per ottenere il calciatore perfetto. È stato una minaccia per i difensori con entrambi i piedi, oltre che nel gioco aereo, come dimostra il record di gol segnati di testa in Premier League. Le sue qualità da centravanti boa sono emerse molte volte, come durante la rimonta del Liverpool nella finale di FA Cup del 2006, quando servì un prezioso assist a Steven Gerrard. Nei Mondiali 2006, invece, Crouch segnò una rete decisiva di testa contro Trinidad e Tobago con la maglia dell’Inghilterra. La sua caratteristica esultanza robot è già entrata nella leggenda. Idolo dei tifosi, la gioia e il cuore di Crouch lo rendono senza dubbio un Eroe FUT.La sua carta è quella di una punta che gioca aspettando i cross per segnare di testa. I suoi valori più alti sono quelli di tiro, dribbling e fisico (88, 80 e 81), di velocità e passaggio ha 78 e 76. La sua versione base ha 85 ed è molto simile a questa. Entrambe le versioni non sono granché per le partite online, ma è un giocatore molto buggato nei colpi di testa