Anime da vedere – Uno sguardo al passato, al presente e al futuro

Intro

Gli anime da vedere sul proprio televisore, tablet o smartphone sono veramente tanti, ore di intrattenimento sono lì pronte per soddisfare le esigenze degli appassionati. Il numero quasi infinito di anime disponibili però rischia di confondere, poiché non si hanno dei punti di riferimento da cui iniziare.

Nelle prossime righe focalizzeremo l’attenzione su questo tema, rendendo la lettura più leggera dividendo i paragrafi per tipologia, precisamente: shonen, seinen, grandi classici, originali e quelli ancora in produzione.

Anime da vedere: Shonen

Il termine Shōnen dal giapponese si traduce con ragazzo, come è facile intuire, tutti gli anime e i manga shōnen sono quelli realizzati per un pubblico giovane, in cui difficilmente si trattano tematiche complesse, infatti, il sangue è quasi sempre censurato.

Sebbene nel corso del tempo gli anime più celebri trasmessi in Italia siano proprio quelli di questo genere, cerchiamo di dare uno sguardo a quelli che non possono mancare nel proprio bagaglio culturale.

My Hero Academia – VVVVID

Uno degli anime più apprezzati da critica e appassionati è sicuramente My Hero Academia (Boku no hiro akademia), prodotto multimediale che narra la storia di Kohei Horikoshi e soci all’interno del Liceo Yuuei.

La serie si caratterizza di 88 episodi, al momento sono usciti in Italia solo i primi 38, sulla piattaforma VVVVID. Si potrà assistere all’evoluzione di un personaggio che si ritrova in un mondo pieno di supereroi, il cui superpotere è denominato Quirk, ma di cui non ne è possessore fino a quando il celebre All Might non gli cederà il suo.

Gli allenamenti all’interno della scuola di supereroi sono sempre accattivanti e appassionanti, tanto quanto i protagonisti della storia.

Demon Slayer – VVVVID

Questo anime ha avuto dei picchi di celebrità nel 2020, conquistando milioni di appassionati del genere story-telling con combattimenti.

La storia è ambientata in Giappone, nel periodo Taisho, e racconta le vicende di Tanjiro, eroe che si ritroverà l’intera famiglia assassinata al suo ritorno a casa. Dalla terribile strage si salverà sua sorella Nezuko, ma verrà posseduta da un demone che sarà la scusa perfetta per iniziare il viaggio verso la cura della ragazza.

Sebbene la trama possa sembrare tetra ed estraniante, in realtà l’ironia è alla base di tutto l’anime.

Se volete saperne di più su demon slayer, vi consigliamo: Demon Slayer Stagione 3 & Personaggi di Demon Slayer

Yu degli Spettri – Netflix

Chi ha più di trent’anni ricorderà sicuramente Yu degli Spettri come uno dei manga più appassionanti da vedere in Tv. questo shonen è ricco di combattimenti, dove l’evoluzione fisica e spirituale dei personaggi si trasformerà per tutta la saga.

I 112 episodi possono sembrare tanti, ma ogni combattimento garantirà un intrattenimento eccezionale, soprattutto per chi ha un abbonamento Netflix e può osservare la serie completa.

Slam Dunk

Uno degli anime da vedere assolutamente, che colpirà anche coloro che non sono appassionati del genere sportivo, è Slam Dunk. Sebbene sia stata una serie trasmessa su MTV Italia e su 7 Gold, difficilmente può essere reperita in streaming, quindi, si consiglia di munirsi di un bel cofanetto dedicato.

La storia narra le vicende della squadra di basket dello Shohoku che si ritroverà ad affrontare il torneo Nazionale con dei giocatori particolarmente eclettici. Hanamichi Sakuragi e compagni accompagneranno gli spettatori in un tripudio di battute e in molti casi anche di sofferenza e tristezza. Una perla rara da visionare senza pensarci due volte.

Gigi La Trottola – Amazon Prime Video e NOW TV

Reperire gli episodi di Slam Dunk è veramente complesso, nel caso in cui non si riuscisse in questa missione si potrebbe virare su una soluzione simile, anche se molto più scanzonata e divertente: Gigi la Trottola.

I 27 episodi usciti in Italia raccontano le vicissitudini di Kappei Sakamoto, un ragazzo particolarmente bravo nel basket, ma che si caratterizza per un’altezza estremamente contenuta. Con le tantissime invenzioni per spuntarla sugli avversari più alti, questa serie strapperà un sorriso anche a chi non ama gli anime sportivi.

Toradora – VVVVID, Netflix e Amazon Prime Video

Tra gli anime da vedere senza starci troppo a pensare c’è Toradora, come si può intuire dal titolo, le piattaforme di streaming più importanti garantiscono la visione con estrema facilità.

Il genere romantico-comico racconta la storia di Taiga e Ryuuji che si troveranno in un contesto scolastico in cui i sentimenti e le problematiche dell’adolescenza si susseguono senza sosta. Non è solo una serie per le ragazze, anche i ragazzi apprezzeranno le tematiche trattate.

InuYasha – Netflix e Amazon Prime Video

Quando nel 2000 venne trasposto in formato anime uno dei manga più celebri del mondo, InuYasha, la passione verso i prodotti giapponesi fu particolarmente incisiva in Italia.

Questo anime pone lo spettatore di fronte alla storia di InuYasha, il quale si troverà a fronteggiare diversi demoni provenienti dal passato. Le dinamiche sentimentali si legano perfettamente a quelle del combattimento, generando uno dei prodotti più amati di sempre, anche se graficamente non proprio contemporaneo.

Anime da vedere: Seinen

Dando uno sguardo ai prodotti per ragazzi è chiaro come le tematiche siano quasi sempre quelle del combattimento, della crescita personale e dei power-up che consentono al protagonista di sconfiggere il nemico di turno. Condizione diversa invece, per gli anime seinen, questo termine si traduce con “Uomo giovane”, usualmente identificabile in Giappone come l’uomo adulto.

Le tematiche degli anime seinen sono molto più impegnative, infatti, ci si ritroverà condizioni esistenziali marcate e per i generi più violenti, pochissime censure. Vediamo quali non possono mancare nella propria collezione.

Berserk – Amazon Prime Video

Quando gli appassionati del genere seinen devono consigliare un anime importante, nella gran parte dei casi citano come prima opzione Berserk. Le vicissitudini di Gatsu e la squadra dei Falchi rappresentano uno spaccato del mondo, che unisce incomprensioni, magia, odio e amore per raggiungere un fine più alto.

Sebbene ancora oggi manchino pochi capitoli alla fine del manga, e l’anime è tutt’altro che completo, tutti dovrebbero visionare almeno una volta le gesta dei protagonisti di questa storia, ricca di combattimenti, mostri e disegni unici.

L’attacco Dei Giganti – Amazon Prime Video, VVVVID, Netflix e Crunchyroll

Negli ultimi cinque anni uno dei seinen più chiacchierati e contestati è sicuramente l’idea di Hajime Isayama, manga e anime che immerge l’osservatore in una città circondata da un muro con lo scopo di proteggere i cittadini da centinaia di giganti.

Il protagonista Eren Jaeger e i suoi compagni appartenenti alla Legione Esplorativa cercheranno di comprendere l’origine dei giganti e come poterli fermare, per consentire alla razza umana di sopravvivere in serenità.

Erased

Serie anime difficile da trovare in streaming è Erased, ma merita un bel po’ di attenzione. Sebbene i personaggi siano dei giovani ragazzi, le vicende sono estremamente adulte e raccontano le disavventure di Satoru Fujiuma, un mangaka, che dovrà risolvere uno spinoso mistero.

Le vicende porteranno il protagonista indietro nel tempo, dove dovrà salvare diverse vite.

Monster

Quando si ha il desiderio di guardare un anime seinen di altissimo livello si può optare per Monster. L’opera del maestro Naoki Urusawa, considerato da molti il mangaka seinen migliore di sempre, racconta la vita del dottor Kenzou Tenma, neurochirurgo che decide di operare un ragazzo invece del sindaco della sua città.

Tale decisione lo porterà a perdere il lavoro e a conseguenze intriganti successivamente. Il carico psicologico ed emotivo della serie ha pochi eguali.

Anime da vedere: i grandi classici

Leggendo i paragrafi precedenti, con l’elenco degli anime da vedere shonen e seinen, è facile dedurre che mancano grandi capolavori della storia di questo settore. In effetti, abbiamo voluto dedicare un paragrafo completo proprio ai grandi classici, in modo da avere una guida a portata di mano degli anime da aggiungere ai preferiti. Vediamo quali sono e cosa possono offrire agli appassionati.

Dragon Ball

Ancora oggi, dopo più di trent’anni, Dragon Ball rappresenta uno degli anime e manga che hanno accompagnato generazioni nei pomeriggi post scuola. Sebbene la nuova serie animata Dragon Ball Super possa essere un buon modo per allontanarsi da Goku e soci, la saga di Dragon Ball Z e quella di Dragon Ball sono ancora oggi eccezionali.

Le vicende di Son Goku, un ragazzo particolarmente portato per le arti marziali, si troverà insieme a Bulma a cercare le Sette sfere del Drago. Il lungo viaggio porterà a scontri epici e storie divertenti.

Ken il Guerriero

Un Giappone avvolto dalla crudeltà della guerra porrà di fronte diverse scuole di arti marziali per il controllo dei territori, ormai semidistrutti a causa delle bombe atomiche. In questa atmosfera apocalittica, Ken Shiro si troverà a combattere contro fratelli e nemici perché discendente della Sacra Scuola di Hokuto.

Una storia indimenticabile, ricca di personaggi iconici e soprattutto di battaglie epiche.

City Hunter

Gli amanti degli anime investigativi comici adoreranno City Hunter, realizzato da Tsukasa Hojo rappresenta un cult degli anni 2000. Le vicende di Ryo Saeba, detective privato dalle doti eccezionali nel maneggiare la pistola, racconteranno le missioni del protagonista nello stanare il crimine.

Insieme a Kaori si genereranno delle storie mono-episodiche divertenti e in alcuni casi toccanti.

Detective Conan

Un dei grandi classici anime da vedere è sicuramente il piccolo detective Conan, serie estremamente longeva che in Giappone rappresenta un vero e proprio business per action figure e film correlati. L’investigatore, di soli 17 anni, dovrà collaborare con la polizia per risolvere diversi casi, usualmente uno a puntata, ma il protagonista finirà per imbattersi nell’Organizzazione nera di cui si svilupperà la trama secondaria.

Un anime eccellente per chi ama gli investigativi e desidera storie nuove ogni puntata.

One Piece – Crunchyroll

Considerare One Piece un grande classico ancor prima che venga scritto l’ultimo capitolo testimonia quanto questo prodotto multimediale sia ormai un colosso del settore. Con più di 944 episodi questo anime rappresenta la massima espressione degli shonen, di cui è fondamentale conoscere gli sviluppi.

La storia di Rufy Cappello di Paglia e della sua ciurma accompagnerà l’osservatore in eventi memorabili, fatti di personaggi eclettici e scontri al limite dell’emozione. Parlare bene di questo manga/anime è troppo facile, le tante puntate però necessitano di un bel po’ di ore a disposizione.

Per vedere solo gli episodi rilevanti per la storia. È necessario consultare il seguente elenco. Episodi Filler One Piece

Naruto – Amazon Prime Video, Crunchyroll

Insieme a Dragon Ball e One Piece è forse l’anime da vedere più interessante per chi ama gli shonen. Questa serie narra la storia di Nartuto Uzumaki, un ninja orfano in cui è stato imprigionato un demone chiamato “La volpe a nove code”. La crescita di questo personaggio, nel Villaggio della Foglia, sarà graduale, infatti, si potranno seguire le sue evoluzioni dalla scuola fino alla consacrazione come Hokage. Combattimenti spettacolari, battute ed emozioni non mancano sicuramente.

Hunter x Hunter – Amazon Prime Video e VVVVID

Yoshihiro Togashi ha dato vita a uno degli anime fantasy più importanti di sempre, infatti, tantissimi altri prodotti si sono ispirati a questa serie.

Le versioni disponibili sono due: la serie da 62 episodi del 1999 e la serie da 148 episodi del 2011, quest’ultima molto più simile al manga originale.

I bellissimi disegni, una storia intrigante in cui Gon Freecss dovrà migliorarsi per combattere diversi mostri, offrono un anime piacevole e psicologico.

Neon Genesis Evangelion – Netflix

Considerato un capolavoro dell’animazione, Neon Genesis Evangelion non può mancare nella lista dei manga da vedere. Rappresenta ormai un simbolo dell’animazioen degli anni ’90 e, sebbene inizialmente ci si ritrovi di fronte una storia di mecha, con il proseguire delle puntate ci si ritroverà tematiche religiose e introspettive psicologiche eccezionali.

La storia è ambientata dopo il Second Impact, evento che ha causato la morte di oltre tre miliardi di persone.

Fullmetal Alchemist: Brotherhood

Chi ama la chimica e gli anime allo stesso tempo troverà in questa serie un prodotto ideale. L’anime si caratterizza di 64 episodi in cui i protagonisti Alphonse e Edward proveranno a resuscitare la loro madre utilizzando l’alchimia.

In questo tentativo disperato, uno dei due fratelli, Edward, perde una gamba, mentre Alphonse sparisce nel nulla. Edward per riconciliarsi con il fratello sacrificherà anche il suo braccio, al fine di unire la sua anima a quella di un’armatura. L’incipit servirà per iniziare un lungo viaggio verso la ricerca della Pietra Filosofale, quest’ultima capace di riportarli nei propri corpi.

Anime da vedere: originali

I grandi classici sono facili da reperire sulle piattaforme web di streaming e in alcuni casi anche i cofanetti after market non costano molto. Vogliamo però spingerci leggermente oltre e consigliare tre anime da vedere che spiccano per originalità. Vediamo quali sono.

Kiseiju – L’ospite indesiderato – Amazon Prime Video, Netflix e VVVVID

Uno degli anime più originali degli ultimi anni è sicuramente Kiseiju, serie che in 24 episodi racconta la storia di un parassita alieno entrato nel corpo di Shinchi Izumi di cui ne prenderà il controllo.

Sebbene lo scopo del parassita fosse quello di prendere il controllo del cervello dell’umano, il piano non riuscirà e si creerà una simbiosi tra le due specie. Il tutto si evolverà in combattimenti e intrighi psicologici meravigliosi con cui intrattenersi per ore. Rappresenta uno dei seinen più divertenti e irriverenti.

Death Note – VVVVID

Anime dalla fama mondiale da visionare assolutamente è Death Note. Questa serie è al momento una delle più viste e racconta la storia di Light Yagami, uno studente modello, che troverà un libro denominato Death Note.

Con il potere degli Shinigami, dei della morte, il libro ha la capacità di uccidere qualsiasi persona venga scritta sui fogli al suo interno. Tale dinamica porterà il protagonista a sentirsi una divinità e a cercare di debellare la criminalità sulla Terra, scontrandosi con personalità rilevanti della polizia.

GTO – Amazon Prime Video e VVVVID

Great Teacher Onizuka è uno degli anime più formativi che si possano visionare. La storia racconta le vicissitudini del professor Onizuka alle prese con studenti poco propensi all’apprendimento.

Sebbene si possa pensare a un approccio educativo, l’insegnante non lesinerà di combattere con i propri studenti a mani nude e di indurli a seguire la retta via con azioni lodevoli.

Un anime che bisognerebbe guardare almeno una volta ogni due anni, anche se i disegni sono ormai datati.

Anime da vedere: uno sguardo al futuro

Molte delle serie esaminate fino a questo momento sono già concluse, mentre altre sono in divenire, come One Piece e Dragon Ball Super. Sebbene sia sempre difficile consigliare un anime da vedere in proiezione futura, vogliamo consigliare tre produzioni molto interessanti, soprattutto per chi ama leggere i manga.

Le Bizzarre Avventure di JoJo – Netflix, VVVVID e Crunchyroll

Il Maestro Hirohiko Araki ha dato vita a uno dei manga più amati di sempre, la controparte anime è giunta alla quinta stagione, precisamente Stone Ocean, dando vita a una fedeltà impareggiabile dell’opera originale.

Le vicende della famiglia Joestar sono memorabili, uniscono la demenzialità degli shonen più banali alle meccaniche dei seinen più complessi. I 121 episodi usciti fino a questo momento sono l’ideale per conoscere la serie e quelle future.

One Punch Man – VVVVID e Crunchyroll

Consigliare One Punch Man è forse la cosa più facile, infatti, la serie è tra le più belle e divertenti che si possano guardare. Oltre a mettere a disposizione dell’utente dei disegni magnifici, curati in ogni aspetto, la serie racconta la storia di Saitama, un ragazzo che con un banale allenamento è diventato il combattente più forte della Terra e non solo.

Chi ama i supereroi, o per meglio dire gli antieroi, troverà questo anime una boccata d’aria fresca.

Boruto – Crunchyroll

Al termine della serie Naruto Shippuden tantissimi appassionati hanno sentito l’esigenza di sapere cosa sarebbe successo poi. I fan sono stati accontentati con l’anime Boruto, storia in cui il protagonista è il figliodi Naruto.

Le vicende riprenderanno in un primo momento le azioni viste nel film Boruto: Naruto the movie; ma poi si estenderà al combattimento con il misterioso Kawaki.

Anime da vedere: da dove cominciare

Sommando tutti gli episodi appena elencati si ricavano mesi, se non anni, di visione. Affinché si possa scegliere l’anime da vedere più indicato alle proprie esigenze è opportuno prima di tutto identificare il genere di riferimento, shonen o seinen, e poi valutare i parametri di cui sotto.

Dare uno sguardo ai trailer

Prima di tutto è intelligente visionare il trailer ufficiale della serie che potrebbe interessare di più, in questo modo si può avere un’idea dettagliata della tipologia di storia. Un anime fantasy differisce notevolmente da uno sportivo.

Piattaforma multimediale

Il secondo aspetto da valutare è dove gli anime vengono trasmessi. Alcune piattaforme sono gratuite, come VVVVID e Crunchyroll, ma bisogna attendere le pubblicità prima della visione delal puntata, mentre Netflix e Amazon Prime Video necessitano di un piano in abbonamento.

Stile grafico

Parametro da tenere in considerazione è anche lo stile grafico dell’anime da vedere. Alcuni di questi sono tecnicamente ottimi, altri meno piacevoli. Un anime del 1999 non avrà sicuramente la qualità grafica di un prodotto del 2020.

Brand di riferimento

Può sembrare una banalità, ma è intelligente dare uno sguardo anche a chi produce e distribuisce l’anime in Italia. Bandai Visual è sicuramente l’azienda più conosciuta, ma non sempre la migliore a cui affidarsi, soprattutto per la qualità dei disegni.

Anime da vedere: le piattaforme più importanti

Uno degli elementi di scelta per vedere gli anime è sicuramente la piattaforma su cui vengono caricati. Come si può notare da alcuni contenuti animati, alcuni non sono nemmeno disponibili in streaming. Ma quali sono le piattaforme più importanti a cui affidarsi?

Non vi è ombra di dubbio che le piattaformeufficiali più utilizzate in Italia siano quelle di: Netflix, Amazon Prime, Crunchyroll e VVVVID. Le prime due soluzioni necessitano di un abbonamento mensile o annuale, mentre le altre due possono essere utilizzate semplicemente registrandosi gratuitamente sul sito.

Nelle righe precedenti abbiamo evidenziato anche le piattaforme su cui reperire le serie animate, in modo da velocizzare la ricerca, ma è importante sottolineare come Netflix e Amazon Prime Video offrano una qualità video nettamente migliore. In alcuni casi raggiungendo anche la risoluzione 4K.

Anime da vedere: lista rapida

L’elenco di anime da guardare è praticamente infinito, sebbene abbiamo evidenziato quelli più interessanti, ecco una lista supplementare di alcuni anime da vedere: Cowboy Bepop, Code Geass: Lelouch of the Rebellion, Tengen Toppa Gurren Lagann, Sword Art Online, Ergo Proxy, Mobile Suit Gundam, Nana e infine Samurai Champloo.