Eliminare account Instagram: Come farlo, definitivo o temporaneo

Intro

Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una grandissima crescita di Instagram, che ha permesso a questa applicazione di essere utilizzata in ogni parte del mondo da più di un miliardo di utenti. Il social network statunitense basato sulla condivisione di foto e video nato nel 2010 è sicuramente uno dei social più utilizzati al momento in tutto il globo. La possibilità di condividere le storie, i post e di dare uno sguardo alla quotidianità della maggior parte delle celebrità mondiali, lo rendono uno dei social più apprezzati dagli utenti. Questo social viene anche utilizzato moltissimo dai giovani, che sfruttano i post e le stories come strumento di interazione sociale. Nonostante tutto questo, tante persone desiderano di eliminare il loro account instagram nel articolo verdremo perché.

L’utilizzo dei social però viene abusato da moltissime persone, che utilizzano gran parte del loro tempo a controllare i nuovi post e ad aggiornare periodicamente il proprio profilo. Chiaramente il problema non riguarda solo Instagram ma anche Facebook, Tik Tok, Clubhouse e molti altri social network presenti su Internet. Tra post e video virali, ogni giorno, tantissimi utenti passano gran parte della loro giornata dietro gli schermi, e in molti arrivano a sviluppare una dipendenza verso questo tipo di piattaforme.

L’utilizzo dei social può essere un passatempo, un lavoro e anche un modo per conoscere nuove persone o mantenere i contatti con i propri amici e parenti. I social sembrano diventati necessari un po’ a tutti, e anche a causa dell’effetto quarantena, moltissimi utenti sono sempre più dipendenti da Internet.

Secondo alcune statistiche del 2019, prima quindi del caos generato dalla pandemia, gli utenti dei social network trascorrono in media 2 ore e 20 minuti al giorno su queste applicazioni. I numeri chiaramente sono aumentati durante la quarantena ed al momento sono più alti degli scorsi anni.

Per questo motivo, alcuni utenti si stanno decidendo ad eliminare definitivamente Instagram ed il loro account, oppure evitarne l’utilizzo per un periodo prestabilito, in modo da ridurre le ore passate davanti allo schermo ed investire il tempo in altre attività.

In questo articolo quindi, ci occuperemo di capire cosa dobbiamo fare per togliere di mezzo il nostro account Instagram in modo temporaneo o eliminarlo in modo definitivo. Se siete intenzionati a svolgere una di queste due procedure, in questa guida troverete tutto quello che vi serve in modo da operare in base alle vostre esigenze.

Alcuni buoni motivi per togliersi da Instagram (e dagli altri social)

In questa sezione troveremo alcuni motivi molto validi per valutare il fatto di eliminare i social dalla nostra vita in modo definitivo, o provare a farlo in modo temporaneo e vederne i progressi sulla nostra vita.

Partiamo dal fatto che l’influenza dei social sulle nostre vite viene costantemente sottovalutata, alla base di questo fenomeno troviamo alcuni aspetti di funzionamento di queste applicazioni che riescono a influenzare il nostro modo di pensare fino a modificare i nostri comportamenti.

Il grande inganno creato dagli algoritmi dei social network

Gli algoritmi utilizzati da questi programmi sono tra i più potenti e sviluppati meglio nel regno di Internet, ad essi consegniamo, in modo consapevole o meno, i nostri dati e le nostre preferenze sotto forma di like, condivisioni, commenti, e post. Questi algoritmi utilizzano le informazioni per capire cosa vogliamo vedere sulla nostra pagina e cosa ci interessa, in modo da fornirci contenuti molto vicini alle nostre aspettative, idee e al nostro sistema di valori. Ciò crea una sorta di bolla di contenuti, solitamente chiamata filter bubble, che rappresenta la nostra realtà dagli occhi del social. In questo luogo, tutto sembra fatto appositamente per noi, rispecchia i nostri pensieri, i nostri valori, ma tutto ciò è solamente una allucinazione ben architettata.

Questo solitamente accade dopo un po’ di tempo che utilizziamo i social network, e arrivati a questo punto perdiamo in modo virtuale il nostro libero arbitrio. Una volta che la nostra bolla è pronta, non ci troviamo più davanti ad una serie di possibilità differenti, ma il sistema ci inizia a presentare post, immagini e storie fatte apposta per noi, e a questo punto il nostro comportamento è destinato a cambiare e a subire tutti gli effetti negativi di questa situazione.

Arrivati ad un punto in cui diventa difficile scegliere post in modo libero, la conseguenza maggiore è diventare persone peggiori, più rabbiose, presuntuose e inclini ad evitare qualunque opinione e fatto che si scontri con il nostro insieme di idee e valori. Il sistema dei social inoltre, garantisce maggiore visibilità ai contenuti che presentano un elevato tasso di coinvolgimento, che sono nella maggior parte dei casi, notizie ed argomenti in grado di scatenare furiose discussioni, offese e litigi. Questo solitamente accade per il semplice fatto che i contenuti negativi ricevono solitamente moltissimi commenti, interazioni e notifiche relative che li rendono visibili più a lungo rispetto ai contenuti positivi.

Questo rende i social un posto sempre più popolato da bufale, fake news, commenti provocatori, scontri tra fazioni e attacchi personali. Questo tipo di utilizzo dei social, oltre a sottrare tempo alle interazioni reali, ci fa sprecare tempo in discussioni evitabili e futili.

Superare la paura da disconnessione ci migliorerà la vita

La paura da disconnessione, chiamata anche FOMO, acronimo di Fear of Missing Out, è la paura di perderci qualcosa di importante ed unico. Questa sindrome ci spinge a pensare in modo costante a quello che sta succedendo nei social, e ci convince del fatto che dobbiamo sempre essere informati su tutto ciò che accade. Questo meccanismo può far nascere in noi il bisogno di sbirciare nella vita degli altri, e ci fa provare dubbi e invidia verso le altre persone, le cui carriere, vacanze, relazioni e vite siano migliori e più felici delle nostre.

Questa percezione è ovviamente falsa e viene spesso amplificata dalle connessioni che si stabiliscono in questo tipo di programmi. Questo meccanismo causato dall’invidia, porta molte persone ad esibire in modo ostentato la propria quotidianità, possiamo quindi vedere molta gente amplificare e gonfiare le proprie esperienze facendole sembrare momenti unici, irripetibili e fuori dalla noiosa banalità delle persone comuni.

Un altro aspetto da tenere in considerazione è l’enorme flusso continuo di notizie che troviamo, appartenenti a diverse categorie come il calcio, la politica, i gossip, i concerti e l’attualità. Questo blocco di contenuti finisce per fondersi ai i post pubblicati dai nostri amici, dove spesso vediamo grandi eventi come feste, matrimoni e concepimenti. Viene quindi generato un enorme repertorio di informazioni, molto spesso di poco valore che ogni giorno ci sommerge e ci condiziona. Questo è una delle principali cause della dipendenza da social network che sta colpendo sempre più persone. Un’altra causa a livello scientifico è il rilascio di endorfine causato da notifiche, richieste di amicizia, apprezzamenti ai nostri post e alle nostre storie.

Semplici metodi per migliorare il funzionamento del nostro Instagram

Se non siamo convinti che sia una buona idea eliminare il nostro profilo Instagram, o abbiamo bisogno di utilizzarlo per lavoro, può essere una idea veramente ottima quella prendere alcuni accorgimenti al fine di migliorare l’esperienza che abbiamo con il nostro profilo.

Una delle prime cose da fare è sicuramente quella di smettere di seguire i profili che postano spesso fake news, notizie tendenziose e che adorano fare post e storie prepotenti e provocatorie. Oltre a togliere di mezzo questi profili è consigliato anche smettere di seguire gli account che postano spesso contenuti che non ci interessano e ci infastidiscono. Sembra un metodo scontato, ma fare questa piccola “pulizia contatti” può migliorare moltissimo l’home del nostro Instagram e rendere molto più interessanti i contenuti che ci vengono proposti.

Un altro metodo molto utile è quello di prestare attenzione ai post che ci vengono proposti, in particolare a quelli dove troviamo le diciture “Sponsorizzato” e “Post suggerito”. Questi post, spesso sponsorizzati ci vengono forniti dall’algoritmo in quanto rientriamo in una particolare categoria di persone, ovvero in base ai post e i profili che ci piacciono. Quando ci capitano questi post e non ci interessano o ci danno fastidio, possiamo intervenire.

Nei post sponsorizzati, se clicchiamo sui tre pallini nella parte in alto a destra del post, possiamo selezionare “Nascondi inserzione”, in modo da non vedere più quel determinato post e dare un segnale all’algoritmo che quella particolare cosa non ci piace. Per quanto riguarda i post suggeriti, possiamo fare più o meno la stessa cosa cliccando sulla “x” in alto a destra del post, e chiedere a Instagram di non suggerirci più quel tipo di post e volendo, lasciare anche un feedback negativo.

Vediamo ora un terzo metodo molto semplice ma a cui bisogna prestare la giusta attenzione e riguarda proprio i like che mettiamo durante l’utilizzo effettivo di questa app. In sostanza, dobbiamo sempre prestare attenzione ad ogni post a cui decidiamo di mettere un mi piace, dato che ognuna di queste preferenze porterà l’algoritmo a proporci post sempre simili a ciò che ci piace. Una buona idea se vogliamo ottenere una home piena di contenuti vari, dinamici e differenti è quella di mettere i like a post molto diversi tra loro e non essere troppo settoriali.

Cose da sapere e da fare prima di eliminare un account Instagram

Togliere di mezzo un social network temporaneamente o definitivamente è sempre una buona idea da prendere in considerazione. Questo ci permetterà di avere benefici sull’umore e di organizzare in modo ottimale le nostre giornate, investendo tempo su ciò che ci interessa maggiormente.

Prima di procedere all’effettiva eliminazione dell’account dobbiamo però sapere alcune cose per evitare di pentirci della nostra decisione in seguito.

Quando decidiamo di cancellare il nostro account da un social network, in questo caso Instagram, anche le nostre foto, i video, le storie ed i post verranno eliminati in modo definitivo. Se teniamo ai nostri file multimediali, un’ottima idea è quella di eseguire un backup di dati e salvare le nostre informazioni e i file sul nostro telefono.

Per eseguire il download della copia delle nostre informazioni, ed avere un backup dei dati e dei media condivisi, dobbiamo seguire alcuni semplici passaggi da PC o dalla versione desktop del sito di Instagram:

  1. Per prima cosa dobbiamo fare l’accesso al nostro profilo Instagram e cliccare in alto a destra sull’immagine del nostro profilo.
  2. Ora che ci troviamo sul menù del nostro account, selezioniamo la voce “Impostazioni”
  3. Arrivati alla pagina delle impostazioni del nostro profilo, clicchiamo sulla voce “Privacy e Sicurezza”
  4. Scorriamo verso il basso finché non vediamo una voce chiamata “Download dei dati”, a questo punto, clicchiamo su “Richiedi il download”
  5. Tutto quello che dobbiamo fare è inserire la e-mail a cui verrà inviato un link a un file contenente le informazioni del nostro account. Possiamo riceverlo in formato HTML, più facile da visualizzare, in formato JSON, più facile da importare in un altro servizio.
  6. Inseriamo l’indirizzo e-mail dove vogliamo ricevere il link, selezioniamo il formato che vogliamo ricevere e clicchiamo su “Avanti”
  7. Ora dobbiamo svolgere l’ultimo passaggio inserendo la password del nostro account Instagram e cliccando su “Richiedi il download” per farci spedire la mail.

Ora che abbiamo seguito queste semplici istruzioni non ci resta che attendere l’email ed ottenere così il file HTML o JSON contenente tutti i dettagli del nostro profilo.

Come eliminare il proprio profilo Instagram in modo temporaneo

Se ci interessa un modo per togliere di mezzo per un po’ il nostro profilo Instagram senza eliminarlo in modo definitivo e vedere se effettivamente stiamo meglio senza questo social, questa è la sezione che fa per noi.

Dobbiamo innanzitutto sapere che disattivare il nostro profilo Instagram in modo temporaneo farà sì che le foto, i commenti, i like e il nostro account saranno nascosti e inaccessibili per gli altri utenti fino a quando non decideremo di riattivarlo. Questa è quindi una misura a tempo determinato, a cui solitamente segue l’eliminazione definitiva del profilo o il ripristino completo e totale dei nostri contenuti. Chiaramente diversamente da questa situazione, l’eliminazione definitiva dell’account, comporta anche l’eliminazione dei dati e dei contenuti in modo totale.

Se abbiamo preso questa decisione e siamo sicuri per un po’ di tempo di fare a meno di questo social, dobbiamo sapere alcune cose. Innanzitutto, dobbiamo utilizzare il sito Internet del social network, quindi dovremo utilizzare un browser ed accedere al sito di Instagram. Possiamo farlo sia da un PC con qualunque browser che utilizziamo e sia da uno smartphone o un tablet utilizzando la versione desktop del sito Instagram. Per chi possiede iPhone o dispositivi con sistema operativo iOS, la procedura è esattamente la stessa. Possiamo svolgere questa procedura solamente una volta a settimana al massimo.

Vediamo ora quali sono le semplici istruzioni da seguire per disattivare il nostro profilo per un po’:

  1. Per prima cosa, dobbiamo collegarci al sito ufficiale di Instagram utilizzando un browser e fare il login all’account che vogliamo disattivare temporaneamente. (Se siamo da smartphone dobbiamo selezionare di visualizzare la modalità desktop del sito dalle impostazioni del browser)
  2. Ora che siamo loggati, clicchiamo l’immagine principale del nostro profilo che troviamo in alto a destra nella home e selezioniamo la voce “Profilo”.
  3. Una volta che ci troviamo sulla pagina principale del nostro account, selezioniamo “Modifica profilo”.
  4. Ora che ci troviamo nelle impostazioni del profilo, dobbiamo assicurarci di essere nella voce “Modifica profilo”. Scorriamola fino in fondo per trovare e cliccare una scritta in blu con la dicitura “Disattiva temporaneamente il mio account”.
  5. A questo punto Instagram ci chiederà un feedback sul motivo della disattivazione dell’account, e poi, dovremo immettere la password del nostro account per confermare che ne siamo i proprietari.
  6. Una volta svolti questi passaggi non ci resta che cliccare su “Disattiva temporaneamente l’account”.

Come ripristinare un account disattivato temporaneamente

Se abbiamo disattivato temporaneamente un profilo Instagram e vogliamo riottenerne l’utilizzo, la procedura è veramente molto semplice.

Prima di tutto dobbiamo accedere al sito di Instagram da browser oppure direttamente sull’app da smartphone o tablet, a questo punto dobbiamo fare il login al nostro profilo disattivato temporaneamente.

A questo punto il nostro profilo tornerà attivo come prima della disattivazione. Dato che in alcune versioni di Instagram, può capitare che il nostro account resti invisibile agli altri utenti, dovremo entrare sulle impostazioni del nostro profilo e controllare se è presente l’opzione “Riabilita l’account”. Se questa opzione è presente dobbiamo cliccarla in modo da rendere il profilo di nuovo visibile.

Come eliminare il proprio profilo Instagram in modo definitivo

Se ci interessa un modo per sbarazzarci per sempre del nostro profilo Instagram, eliminandolo in modo definitivo, questa è la sezione che fa per noi.

Ricordiamo che è sempre molto consigliato eseguire un backup delle foto, dei video e delle informazioni contenute nel nostro profilo prima di seguire questa procedura e cancellare il profilo.

Un account che viene eliminato cancella per sempre le foto, i commenti, i like ed impedisce la creazione di un altro account che ha lo stesso nome utente di quello eliminato. Anche in questo caso, dobbiamo utilizzare il sito Internet del social network, quindi dovremo utilizzare un browser ed accedere al sito di Instagram. Per chi possiede iPhone o dispositivi con sistema operativo iOS, la procedura è esattamente la stessa. Possiamo farlo sia da un PC con qualunque browser e sia da uno smartphone o un tablet utilizzando la versione desktop del sito Instagram.

Vediamo ora la semplice procedura da seguire per l’eliminazione di un profilo:

  1. Per prima cosa, dobbiamo collegarci al sito ufficiale di Instagram utilizzando un browser e fare il login all’account che vogliamo eliminare in via definitiva. (Se siamo da smartphone dobbiamo selezionare di visualizzare la modalità desktop del sito dalle impostazioni del browser)
  2. Ora che siamo loggati, clicchiamo l’immagine principale del nostro profilo che troviamo in alto a destra nella home e selezioniamo la voce “Profilo”.
  3. Una volta che ci troviamo sulla pagina principale del nostro account, selezioniamo “Modifica profilo”.
  4. Ora che ci troviamo nelle impostazioni dell’account, scorriamo in giù e clicchiamo la voce “Assistenza”, dopodiché clicchiamo sulla voce “Centro assistenza”.
  5. Adesso che siamo sull’help center di Instagram, inseriamo nella barra di ricerca la frase “Elimina account”. A questo punto ci compariranno diversi risultati, dobbiamo cliccare sul risultato chiamato “Eliminazione dell’account Instagram”.
  6. Scorriamo la pagina fino a trovare la dicitura “Ecco come richiedere l’eliminazione definitiva del tuo account:”, e poi clicchiamo sulla voce “Instagram.com da un browser mobile o computer”. Si aprirà una finestra di testo e dovremo cliccare sulla scritta in blu “Elimina il tuo account”.
  7. Si aprirà una finestra di Instagram che ci chiederà un feedback sul motivo della disattivazione dell’account, e poi, dovremo immettere la password del nostro account per confermare che ne siamo i proprietari.
  8. Una volta svolti questi passaggi non ci resta che cliccare sul pulsante “Elimina” col nome del nostro profilo.

Una volta che clicchiamo sul pulsante che elimina l’account, i dettagli del nostro profilo saranno eliminati dopo 30 giorni. Fino all’arrivo della data selezionata da Instagram, il profilo sarà invisibile su Instagram, un po’ come nei casi di disattivazione temporanea. In questo lasso di tempo, se cambiamo idea, potremo effettuare l’accesso prima del giorno dell’eliminazione e decidere anche di evitare la cancellazione dell’account dalle impostazioni.

Come recuperare un account eliminato

A volte capita di eliminare un account e successivamente pentirsi di questa decisione, per fortuna abbiamo alcune buone notizie per voi, sembra che esistano alcuni casi in cui sia possibile recuperare un account precedentemente cancellato.

In precedenza, abbiamo detto che quando un profilo viene eliminato, i contenuti vengono persi in modo definitivo. Le cose però non stanno proprio così o meglio, stanno così solamente per l’utente, questo perché alcuni dati vengono salvati nei database dei social network ed è quindi possibile per l’utente farseli riconsegnare, anche sotto forma di account. L’unico modo di riottenere il nostro account è quello di arrivare a comunicare ai membri dell’help center di Instagram e sperare che riescano a risolverci il problema.

Vediamo quindi cosa dobbiamo fare al fine di riottenere il nostro profilo precedentemente eliminato, attraverso questi semplici passaggi:

  1. Per prima cosa, dobbiamo collegarci al sito ufficiale di Instagram utilizzando un browser. A questo punto, dobbiamo provare a fare login con le credenziali che utilizzavamo. (Se siamo da smartphone dobbiamo selezionare di visualizzare la modalità desktop del sito dalle impostazioni del browser)
  2. Dopo aver provato a fare accesso, otterremo una voce con scritto “Ottieni assistenza per l’accesso” e dovremo cliccarla.
  3. A questo punto, si aprirà una nuova pagina, dove dovremo trovare “Problemi di accesso“. Solitamente questa pagina non è di grande aiuto, bisognerà quindi cliccare su “ho bisogno di ulteriore aiuto“, che ci porterà su un’altra nuova pagina.
  4. Ora, abbiamo bisogno di inserire l’indirizzo e-mail che utilizzavamo al momento della registrazione su Instagram, solitamente viene chiesta anche un’e-mail per comunicare.
  5. In seguito, bisognerà specificare il tipo di account che è stato eliminato o sottratto, quindi fornire indicazioni sul fatto che sia un account aziendale o un account personale, e soprattutto, indicare se nell’account è presente una nostra foto.
  6. A questo punto dovremo cliccare su “il mio account è stato violato“, e volendo anche fornire “Eventuali dettagli aggiuntivi”.
  7. Andando avanti, potremo trovare una voce con la dicitura “Richiedi supporto“, cliccandola avremo la possibilità di ottenere aiuto seguendo una procedura, al cui termine, riceveremo un’e-mail, a volte anche a distanza di giorni.
  8. Nella mail ci verrà chiesto di rispondere ad alcune domande e richieste per verificare che siamo i legittimi proprietari dell’account. Nella maggior parte dei casi, ci verrà chiesto di mandare una foto con in mano un foglio di carta su cui scriveremo il nome dell’account e il codice di verifica fornitoci dagli addetti del social.
  9. Se il nostro account contiene almeno una nostra foto sarà molto più semplice recuperarlo. In caso contrario le probabilità di recuperare un profilo eliminato solitamente sono bassissime. In ogni caso, l’ultima cosa da fare è rispondere all’e-mail compilando il documento di verifica.
  10. Nel caso in cui il nostro vecchio profilo non contiene nostre foto oppure la procedura non funziona, bisogna cercare aiuto sull’help center di Instagram fino ad arrivare in contatto con un operatore. Se anche questo non funziona, possiamo provare a cercare aiuto sull’help center di Meta o di Facebook, fino a chiedere aiuto ad un operatore.

Precisiamo che esiste una grande differenza tra un account disabilitato e un account eliminato. Recuperare un profilo disabilitato, ovvero nascosto per un certo periodo di tempo, è molto semplice e non richiede grandi sforzi, mentre recuperarne uno eliminato è quasi sempre un percorso duro e senza un esito certo. Quando si tratta di recuperare un account, molto dipende dagli operatori del centro assistenza, alcune volte ci può volere molto tempo prima di recuperarlo, mentre in alcuni casi ci verrà impedito di riottenerlo e dovremo crearne uno nuovo se vogliamo di nuovo utilizzare questa app.