fbpx

Moduli Tattiche & Istruzioni Fut fifa 22 ultimate team

MODULI TATTICHE ISTRUZIONI FUT FIFA 22 ULTIMATE TEAM

Moduli, Tattiche e Istruzioni Fut

Tutti gli appassionati di FIFA sanno quanto è diventato importante, soprattutto alla luce delle ultime edizioni, saper impostare a dovere le tattiche e le istruzioni giocatore. Queste strategie personalizzate sono molto importanti per fare in modo che i nostri giocatori siano disposti in modo ottimale in campo e rispecchino il tipo di gioco che vogliamo svolgere.


Da qualche anno queste impostazioni sono diventate disponibili anche su Ultimate Team, dove hanno acquisito ulteriore valore, dando vantaggi ai giocatori che le utilizzano nel modo migliore. Chiaramente le tattiche e le istruzioni giocatore variano molto in base al modulo utilizzato, quindi anche scegliere bene il modulo da usare è fondamentale.


In questo articolo ci concentreremo sul capire quali sono i moduli migliori o più adatti al nostro stile di gioco, e inoltre, analizzeremo quali sono le migliori opzioni tattiche da settare per avere una squadra ben organizzata in campo.


Come scegliere un modulo

Se non abbiamo una rosa da utilizzare, oppure se vogliamo trovare un modulo nuovo per giocare in modo migliore, dobbiamo capire come scegliere un modulo vincente.


Per prima cosa dobbiamo avere in mente quali giocatori utilizzare, quindi sapere di che campionato fanno parte e di che nazionalità sono, in modo da generare un livello di intesa più alto possibile. Se non sappiamo che giocatori usare, un buon modo per sperimentare e scegliere i giocatori da utilizzare è creare una rosa sperimentale su “Gestione Rose”. Nelle rose sperimentali possiamo inserire giocatori che non abbiamo e vedere l’intesa che svilupperanno, oltre a sperimentare la disposizione in campo cambiando i moduli.


I moduli utilizzabili sono 30 e ognuno ha caratteristiche e ruoli dei giocatori diversi. Per un giocatore di fifa è indispensabile l’uso di un modulo che ha le caratteristiche più adatte alla sua manovra di gioco. Solitamente per i neofiti è importante capire quanto importanza diamo alla fase difensiva, più siamo bravi a difendere e meno ci preoccuperemo di quanti difensori abbiamo nel modulo. Ma in ogni caso, possiamo dividerli in base al numero di difensori, esistono quindi moduli da 3, 4 e 5 difensori.


Se un giocatore ha problemi in fase difensiva, un modo per risolvere il problema è usare una difesa a 5 o a 4 con almeno un mediano, in questo modo si avranno molti giocatori in fase di copertura.


Se invece abbiamo problemi in fase offensiva, possiamo provare una difesa a 3 con molta densità a centrocampo, oppure un modulo con due attaccanti e due esterni o trequartisti.


Esistono però anche moduli che riescono a svolgere bene entrambe le fasi, per cui analizziamoli da vicino.


I moduli migliori da utilizzare su FUT

Trovare il modulo perfetto per sé stessi non è facile, richiede di giocare molte partite cambiando i moduli e i giocatori utilizzati.

Tuttavia, alcuni dei moduli più utilizzati dai pro-players hanno caratteristiche comuni che li rendono particolarmente efficaci, guardiamo quindi quali sono.


4-1-2-1-2

Questo modulo è uno dei moduli più efficaci di FIFA da ormai molte edizioni, ne esistono due versioni, quello largo con un mediano e due esterni e quello stretto con un mediano e due centrocampisti centrali.

Tra i due, quello preferito dai giocatori competitivi è solitamente quello con i centrocampisti, il 4-1-2-1-2 stretto, partiamo da questo.


4-1-2-1-2 Stretto

Questo è uno dei moduli più forti di FIFA sia in fase offensiva che difensiva, ha il grande vantaggio di avere un’ottima disposizione dei giocatori in campo, quindi, per utilizzarlo possiamo anche non avere giocatori con overall alto.


Vantaggi:

La sua forza risiede nella grande solidità in mezzo al campo e l’attacco composto da 3 giocatori e dai centrocampisti, i due centrocampisti centrali e il mediano garantiscono un centrocampo folto in fase di copertura, mentre un trequartista e due attaccanti seguiti dai CC sono in grado di creare molti spazi per le trame offensive.

Svantaggi:

Il problema principale di questo modulo, forse l’unico è la bassa ampiezza della squadra in campo, questo si traduce in un basso utilizzo delle fasce durante le azioni offensive. Oltre al rischio di subire contropiedi, soprattutto quando abbiamo contro moduli che usano esterni o ali molto veloci.


Tattiche:
Difesa

Stile difesa: Equilibrato

Ampiezza: Tra 50 e 55

Profondità: Tra 55 e 60


Attacco

Costruzione manovra: Equilibrato

Creazione occasioni: Inserimenti offensivi

Ampiezza: Tra 55 e 60

Giocatori in area: 5 o 6

Angoli: 1 o 2

Punizioni: 1 o 2


Istruzioni:

Por: Interventi sui cross: Equilibrata, Interventi fuori area: Equilibrata

TS: Inserimenti Offensivi: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Tipo di inserimento: Attacco misto, Posizione in difesa: Resta in posizione

DC: Supporto manovra offensiva: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Posizione in difesa: Resta in posizione

TD: Inserimenti Offensivi: Attacco equilibrato, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Tipo di inserimento: Attacco misto, Posizione in difesa: Resta in posizione

CDC: Atteggiamento difensivo: Difesa equilibrata, Supporto manovra offensiva: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Posizione in difesa: Copertura sulle fasce, Piazzamento libero: Resta in posizione

CC: Supporto manovra offensiva: Attacco equilibrato, Supporto sui cross: Inserimento per i cross equilibrato, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Piazzamento libero: Resta in posizione, Posizione in difesa: Copertura sulle fasce

COC: Supporto manovra difensiva: Rimani in avanti, Supporto sui cross: Inserimento per i cross equilibrato, Piazzamento libero: Resta in posizione, Intercettazioni: Intercettazioni normali

ATT: Inserimenti di supporto: Ampiezza bilanciata, Inserimenti offensivi: Attacco misto, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Supporto in difesa: Supporto in difesa base

Per quanto riguarda i terzini, solitamente si usa “Resta dietro in attacco” su quello con caratteristiche più difensive, mentre si usa “Attacco equilibrato” sul terzino della fascia opposta.


4-1-2-1-2 Largo

Rispetto all’altra variante è più difficile da usare, ha meno solidità a centrocampo, ma è più offensivo e forte nei contropiedi, dato che sfrutta le fasce al meglio. Per utilizzarlo nel modo migliore dobbiamo avere un mediano molto forte, in grado di fornire una grande copertura in fase difensiva. Gli esterni devono essere veloci e molto forti tecnicamente, dato che sono il motivo per cui utilizziamo questa versione invece che quella stretta.


Vantaggi:

Rispetto al 4-1-2-1-2 stretto è più forte offensivamente, dato che durante le azioni d’attacco avremo a disposizione due attaccanti, un trequartista e due esterni, con cui possiamo fare a pezzi le difese avversarie. I giocatori con questa versione coprono tutto il campo e sfruttano al meglio le fasce, per cui saremo più pericolosi in contropiede, e potremmo difenderci meglio quando li subiamo.


Svantaggi:

Il problema principale è il fatto di avere pochi giocatori al centro del campo, per cui dobbiamo stare molto attenti a non essere saltati in fase di copertura, altrimenti avremo solo i difensori a fare da scudo alla porta. Questo modulo soffre molto gli inserimenti dei centrocampisti offensivi avversari, per cui difendere diventa impegnativo.


Tattiche:
Difesa

Stile difesa: Equilibrato

Ampiezza: Tra 50 e 55

Profondità: Tra 55 e 60


Attacco

Costruzione manovra: Equilibrato

Creazione occasioni: Inserimenti offensivi

Ampiezza: Tra 55 e 60

Giocatori in area: 4 o 5

Angoli: 1 o 2

Punizioni: 1 o 2


Istruzioni:

Por: Interventi sui cross: Equilibrata, Interventi fuori area: Equilibrata

TS: Inserimenti Offensivi: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Tipo di inserimento: Attacco misto, Posizione in difesa: Resta in posizione

DC: Supporto manovra offensiva: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Posizione in difesa: Resta in posizione

TD: Inserimenti Offensivi: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Tipo di inserimento: Attacco misto, Posizione in difesa: Resta in posizione

CDC: Atteggiamento difensivo: Difesa equilibrata, Supporto manovra offensiva: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Posizione in difesa: Copertura sulle fasce, Piazzamento libero: Resta in posizione

ES/ED: Supporto manovra Difensiva: Supporto in difesa base, Creazione Occasioni: Ampiezza bilanciata, Inserimenti di supporto: Supporto equilibrato, Supporto sui cross: Inserimento per i cross equilibrato, Intercettazioni: Intercettazioni normali

COC: Supporto manovra difensiva: Rimani in avanti, Supporto sui cross: Inserimento per i cross equilibrato, Piazzamento libero: Resta in posizione, Intercettazioni: Intercettazioni normali

ATT: Inserimenti di supporto: Ampiezza bilanciata, Inserimenti offensivi: Attacco misto, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Supporto in difesa: Supporto in difesa base

Per quanto riguarda gli esterni, i parametri di Creazione occasioni e Supporto sui cross possono essere settati in qualunque modo, dipende molto dal nostro stile di gioco.

Il mediano che utilizziamo deve essere uno dei giocatori più forti della nostra formazione, meglio se ha anche un workrate medio/alto.


4-2-3-1

Questo modulo è uno dei nostri preferiti, ed è amatissimo da molti giocatori. Fa dell’equilibrio il suo punto forte e ha pochissimi punti deboli. Ne esistono due varianti: quella stretta con tre trequartisti e quella larga con due esterni ed un trequartista centrale unico.


Tra i due, quello preferito dai giocatori competitivi è solitamente quello con i trequartisti, il 4-2-3-1 stretto, iniziamo da questo.


4-2-3-1 Stretto

Questo è uno dei moduli più solidi ed equilibrati del gioco, la presenza dei due mediani fornisce un’ottima copertura nelle situazioni difensive, il centrocampo rimane compatto con ben 5 centrocampisti, e la fase offensiva è ottima considerando gli inserimenti dei trequartisti.


Vantaggi:

Un modulo che gode di solidità e compattezza in mezzo al campo, fortissimo in entrambe le fasi. La presenza dei due mediani rende molto problematico per gli avversari creare occasioni da gol, mentre la presenza dei 3 trequartisti ci rende molto semplice creare occasioni da gol con i giusti inserimenti.


Svantaggi:

Occhio ai terzini che usiamo, per utilizzare al meglio questo modulo bisogna assicurarsi di avere dei terzini veloci e resistenti, anche i trequartisti devono essere forti e rapidi.


Tattiche:
Difesa

Stile difesa: Equilibrato

Ampiezza: Tra 50 e 55

Profondità: Tra 55 e 60


Attacco

Costruzione manovra: Equilibrato

Creazione occasioni: Inserimenti offensivi

Ampiezza: 60

Giocatori in area: 5 o 6

Angoli: Tra 1 e 3

Punizioni: 1 o 2


Istruzioni:

Por: Interventi sui cross: Equilibrata, Interventi fuori area: Equilibrata

TS: Inserimenti Offensivi: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Tipo di inserimento: Attacco misto, Posizione in difesa: Resta in posizione

DC: Supporto manovra offensiva: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Posizione in difesa: Resta in posizione

TD: Inserimenti Offensivi: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Tipo di inserimento: Attacco misto, Posizione in difesa: Resta in posizione

CDC: Atteggiamento difensivo: Difesa equilibrata, Supporto manovra offensiva: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Posizione in difesa: Copertura sulle fasce, Piazzamento libero: Resta in posizione

COC: Supporto manovra difensiva: Rimani in avanti, Supporto sui cross: Inserimento per i cross equilibrato, Piazzamento libero: Resta in posizione, Intercettazioni: Intercettazioni normali

ATT: Inserimenti di supporto: Ampiezza bilanciata, Inserimenti offensivi: Attacco misto, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Supporto in difesa: Supporto in difesa base

Per quanto riguarda i mediani, si può anche usare “Resta dietro in attacco” su quello con caratteristiche più difensive, mentre si usa “Attacco equilibrato” su quello più veloce e con caratteristiche più offensive. L’ideale sarebbe avere mediani con workrate medio/alto. Anche per i trequartisti è possibile variare un parametro, il Supporto sui cross può essere settato in qualunque modo in base al nostro stile di gioco. Spesso si usa “Inserimento per i cross equilibrato” sul COC centrale ed “Entra in area per i cross” per quelli più laterali.


4-2-3-1 Largo

Anche questa variante si dimostra molto solida ed equilibrata, è una delle formazioni più forti del gioco in fase difensiva. La presenza dei due mediani fornisce un’ottima copertura nelle situazioni difensive, il centrocampo rimane compatto al centro e solido anche sulle fasce. La fase offensiva rispetto al 4-2-3-1 Stretto è meno efficace, perché c’è più distanza tra gli esterni e il trequartista centrale, dobbiamo quindi essere capaci di creare azioni in modo non prevedibile.


Vantaggi:

Un modulo equilibrato e solido in ogni zona del campo, fortissimo in fase difensiva. La presenza dei due mediani e degli esterni rende possibile intercettare palla facilmente e far ripartire le azioni. Gli esterni ci garantiscono copertura sulle fasce, e rende difficoltoso superare la nostra metà campo.


Svantaggi:

Se la fase difensiva è veramente forte, la fase offensiva lo è un po’ meno. Per utilizzare al meglio questa versione è importante saper creare buone azioni da gol ed avere giocatori offensivi molto forti e veloci. Essere scontati e ripetitivi nel creare le azioni è molto facile usando questo schema, per cui è richiesta molta fantasia ed estro nella creazione delle occasioni.


Tattiche:
Difesa

Stile difesa: Equilibrato

Ampiezza: Tra 50 e 55

Profondità: Tra 55 e 60


Attacco

Costruzione manovra: Equilibrato

Creazione occasioni: Inserimenti offensivi

Ampiezza: Tra 55 e 60

Giocatori in area: 5 o 6

Angoli: Tra 1 e 3

Punizioni: 1 o 2


Istruzioni:

Por: Interventi sui cross: Equilibrata, Interventi fuori area: Equilibrata

TS: Inserimenti Offensivi: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Tipo di inserimento: Attacco misto, Posizione in difesa: Resta in posizione

DC: Supporto manovra offensiva: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Posizione in difesa: Resta in posizione

TD: Inserimenti Offensivi: Attacco equilibrato, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Tipo di inserimento: Attacco misto, Posizione in difesa: Resta in posizione

CDC: Atteggiamento difensivo: Difesa equilibrata, Supporto manovra offensiva: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Posizione in difesa: Copertura sulle fasce, Piazzamento libero: Resta in posizione

ES/ED: Supporto manovra Difensiva: Supporto in difesa base, Creazione Occasioni: Ampiezza bilanciata, Inserimenti di supporto: Supporto equilibrato, Supporto sui cross: Inserimento per i cross equilibrato, Intercettazioni: Intercettazioni normali

COC: Supporto manovra difensiva: Rimani in avanti, Supporto sui cross: Inserimento per i cross equilibrato, Piazzamento libero: Resta in posizione, Intercettazioni: Intercettazioni normali

ATT: Inserimenti di supporto: Ampiezza bilanciata, Inserimenti offensivi: Attacco misto, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Supporto in difesa: Supporto in difesa base

Anche in questo caso possiamo cambiare alcune cose. Riguardo ai mediani possiamo usare “Resta dietro in attacco” su quello con caratteristiche più difensive, e “Attacco equilibrato” su quello più veloce e con caratteristiche più offensive. Per gli esterni possiamo cambiare anche più parametri, in base alla manovra di gioco che facciamo e alle caratteristiche dei nostri giocatori.


4-2-2-2

Un tipo di formazione molto offensiva che garantisce una buona copertura in fase difensiva. Quest’anno sembra essere un ottimo compromesso tra solidità e forza offensiva, probabilmente sarà uno dei moduli più utilizzati su FUT.

Ha caratteristiche simili al 4-2-3-1, la differenza è la presenza di due punte e due trequartisti laterali. Ciò garantisce l’utilizzo delle fasce in fase offensiva e la possibilità di mandare spesso in porta gli attaccanti che si inseriscono.


Vantaggi:

Un modulo abbastanza equilibrato privilegia la fase offensiva rispetto a quella fase difensiva, per cui non è facilissimo da usare. La presenza dei due mediani rende più facile recuperare palla e ripartire. Le azioni d’attacco vengono svolte con i due attaccanti e i due trequartisti, spesso accompagnati dai mediani, potremo trovarci quindi ad attaccare con 6 giocatori.


Svantaggi:

Questo tipo di formazione non è semplice da usare in fase di copertura. La mancanza di un trequartista centrale può essere un problema per i giocatori che sono abituati ad avere un riferimento centrale nel campo, inoltre, fa sì che il nostro avversario arrivi facilmente alla metà campo. Per utilizzare al meglio questo schema è necessario avere due mediani forti a difendere e dei trequartisti veloci e tecnici.


Tattiche:
Difesa

Stile difesa: Equilibrato

Ampiezza: 45 o tra 55 e 60 in base allo stile di gioco

Profondità: 55


Attacco

Costruzione manovra: Equilibrato

Creazione occasioni: Inserimenti offensivi

Ampiezza: Tra 50 e 55

Giocatori in area: 5 o 6

Angoli: 1 o 2

Punizioni: 1 o 2


Istruzioni:

Por: Interventi sui cross: Equilibrata, Interventi fuori area: Equilibrata

TS: Inserimenti Offensivi: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Tipo di inserimento: Attacco misto, Posizione in difesa: Resta in posizione

DC: Supporto manovra offensiva: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Posizione in difesa: Resta in posizione

TD: Inserimenti Offensivi: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Tipo di inserimento: Attacco misto, Posizione in difesa: Resta in posizione

CDC: Atteggiamento difensivo: Difesa equilibrata, Supporto manovra offensiva: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Posizione in difesa: Copertura sulle fasce, Piazzamento libero: Resta in posizione

COC: Supporto manovra difensiva: Supporto difensivo base, Supporto sui cross: Entra in area per i cross, Piazzamento libero: Resta in posizione, Intercettazioni: Intercettazioni normali

ATT: Inserimenti di supporto: Ampiezza bilanciata, Inserimenti offensivi: Attacco misto, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Supporto in difesa: Supporto in difesa base

Possiamo cambiare alcuni parametri dei trequartisti, soprattutto relativi al Supporto manovra difensiva e al Supporto sui cross in base allo stile di gioco che abbiamo e alle caratteristiche dei nostri giocatori.


4-4-2

Questo è uno dei moduli più classici e utilizzati del calcio mondiale, in questa edizione di FIFA sembra essere molto affidabile e consigliato da molti dei giocatori più forti al mondo.


Molto simile per caratteristiche al 4-2-2-2, fa dell’attacco il suo punto di forza. A centrocampo abbiamo 2 centrocampisti e due esterni. Possiamo quindi impostare le azioni facendo possesso palla tra i vari reparti e sfruttando le fasce, in modo da creare occasioni da gol per i due attaccanti che utilizziamo.


Ne esistono due varianti, una che impiega due centrocampisti centrali e l’altra che invece utilizza i mediani.


4-4-2 In Linea

Questa versione utilizza due centrocampisti centrali e due esterni, oltre alla difesa schierata con 4 difensori, in questo modo abbiamo due linee di giocatori rappresentati dalla difesa e dal centrocampo. L’idea alla base di questa formazione è la possibilità di attaccare in 6 e di difendere in 6 o 8, sfruttando le due linee di giocatori.


Vantaggi:

Uno schema equilibrato ma non semplice da usare, che privilegia la fase offensiva rispetto a quella fase difensiva. La presenza dei due centrocampisti e degli esterni rende più facile impostare le azioni e crea una buona densità a metà campo. L’ampio uso delle fasce permette di spostare il gioco dal centro all’esterno, i giocatori bravi a creare trame con molti passaggi e inserimenti con esterni o con le punte sono quelli che possono sfruttare al meglio il 4-4-2.


Svantaggi:

Può essere difficile fare una buona fase difensiva. Spesso quando i CC salgono troppo, si corre il rischio di rimanere scoperti se l’avversario attacca per vie centrali o se innesca rapidi contropiedi. Perdere palla nelle zone cruciali è pericolosissimo, dato che rischiamo di subire molto gli inserimenti. Fondamentale nell’utilizzo di questa formazione è avere due centrocampisti centrali fortissimi in entrambe le fasi. Gli esterni devono necessariamente essere agili e veloci.


Tattiche:
Difesa

Stile difesa: Equilibrato

Ampiezza: Tra 50 e 55

Profondità: Tra 50 e 55


Attacco

Costruzione manovra: Equilibrato

Creazione occasioni: Inserimenti offensivi

Ampiezza: Tra 50 e 55

Giocatori in area: 5 o 6

Angoli: 1 o 2

Punizioni: 1 o 2


Istruzioni:

Por: Interventi sui cross: Equilibrata, Interventi fuori area: Equilibrata

TS: Inserimenti Offensivi: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Tipo di inserimento: Attacco misto, Posizione in difesa: Resta in posizione

DC: Supporto manovra offensiva: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Posizione in difesa: Resta in posizione

TD: Inserimenti Offensivi: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Tipo di inserimento: Attacco misto, Posizione in difesa: Resta in posizione

CC: Supporto manovra offensiva: Resta dietro in attacco, Supporto sui cross: Inserimento per i cross equilibrato, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Piazzamento libero: Resta in posizione, Posizione in difesa: Copertura al centro

ES/ED: Supporto manovra Difensiva: Supporto in difesa base, Creazione Occasioni: Ampiezza bilanciata, Inserimenti di supporto: Supporto equilibrato, Supporto sui cross: Entra in area per i cross, Intercettazioni: Intercettazioni normali

ATT: Inserimenti di supporto: Ampiezza bilanciata, Inserimenti offensivi: Inserisciti alle spalle, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Supporto in difesa: Supporto in difesa base

Per quanto riguarda gli inserimenti offensivi degli attaccanti, Inserisciti alle spalle è un’ottima opzione ma può essere modificata a piacimento.


4-4-2 Contenimento

La variante del 4-4-2 classico utilizza due mediani al posto dei due centrocampisti centrali, questa modifica consente di avere una difesa più robusta e un centrocampo che blocca le linee di passaggio delle squadre rivali. Rispetto alla variante classica, questo schema fornisce un vantaggio in fase difensiva a discapito della fase d’attacco. Durante le azioni avversarie potremo difendere con ben 8 giocatori di movimento e il nostro centrocampo sarà molto affollato, in attacco però dovremo essere bravi a concludere in porta sfruttando le coppie di esterni e attaccanti.


Vantaggi:

Anche questa variante non è di semplice utilizzo, in difesa usando questo modulo sarà molto difficile subire tanti gol. La presenza dei due mediani e degli esterni rende più facile riprendere palla e crea una buona densità a metà campo. L’ampio uso delle fasce permette di spostare il gioco dal centro all’esterno, per poi sfruttare gli inserimenti offensivi.


Svantaggi:

A volte sarà dura segnare ai nostri avversari. Spesso i nostri mediani non accompagneranno le azioni offensive, se non siamo bravi a tenere palla e a fraseggiare potremmo innescare alcune ripartenze. Fondamentale nell’utilizzo di questa formazione è avere attaccanti ed esterni fortissimi in attacco, per diminuire le lacune offensive. I mediani invece devono essere forti fisicamente e difensivamente.


Tattiche:
Difesa

Stile difesa: Equilibrato

Ampiezza: Tra 50 e 55

Profondità: Tra 50 e 55


Attacco

Costruzione manovra: Equilibrato

Creazione occasioni: Inserimenti offensivi

Ampiezza: Tra 50 e 60

Giocatori in area: Tra 4 e 6

Angoli: 2 o 3

Punizioni: 2 o 3


Istruzioni:

Por: Interventi sui cross: Equilibrata, Interventi fuori area: Equilibrata

TS: Inserimenti Offensivi: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Tipo di inserimento: Attacco misto, Posizione in difesa: Resta in posizione

DC: Supporto manovra offensiva: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Posizione in difesa: Resta in posizione

TD: Inserimenti Offensivi: Attacco equilibrato, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Tipo di inserimento: Attacco misto, Posizione in difesa: Resta in posizione

CDC: Atteggiamento difensivo: Difesa equilibrata, Supporto manovra offensiva: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Posizione in difesa: Copertura sulle fasce, Piazzamento libero: Resta in posizione

ES/ED: Supporto manovra Difensiva: Supporto in difesa base, Creazione Occasioni: Taglia dentro, Inserimenti di supporto: Supporto equilibrato, Supporto sui cross: Entra in area per i cross, Intercettazioni: Intercettazioni normali

ATT: Inserimenti di supporto: Ampiezza bilanciata, Inserimenti offensivi: Inserisciti alle spalle, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Supporto in difesa: Supporto in difesa base

Per quanto riguarda gli inserimenti offensivi degli attaccanti, “Inserisciti alle spalle” è un’ottima opzione ma può essere modificata a piacimento. Per quanto riguarda gli esterni invece, possiamo utilizzare “Rientra in difesa” se vogliamo difendere dopo essere passati in vantaggio. Se invece vogliamo spingere gli esterni a segnare possiamo utilizzare “Rimani in avanti”.


3-1-4-2

Iniziamo a guardare qualche formazione con la difesa a 3. Il 3-1-4-2 è un modulo molto interessante e versatile, quest’anno sembra essere uno dei migliori con tre difensori. La sua caratteristica peculiare è il fatto che in base a come impostiamo le tattiche e le istruzioni può essere molto efficace sia in attacco che in difesa. La presenza della linea di centrocampo a 5 rende la nostra metà campo molto affollata, questo ci permette di attaccare in 6 e difenderci con 6-8 giocatori.


 Vantaggi:

Questo modulo è molto semplice da usare, dato che abbiamo tantissimi centrocampisti e due punte, impostare le azioni e creare occasioni da gol è facile ed efficace. Anche in difesa siamo molto competitivi, dato che il mediano fornisce copertura e gli esterni possono coprire le fasce. Molto adatto anche per chi non è abituato a usare la difesa a 3.


Svantaggi:

Dobbiamo stare attenti ai contropiedi avversari. Quando il nostro CDC e gli esterni partecipano alle azioni offensive, perdere palla diventa molto rischioso. Per evitare queste situazioni dobbiamo sempre controllare quanti giocatori stanno partecipando all’azione. Per quanto riguarda i giocatori dobbiamo avere necessariamente centrali di difesa affidabili e rapidi, oltre a degli esterni molto veloci e un mediano difensivo e fisico.


Tattiche:
Difesa

Stile difesa: Equilibrato

Ampiezza: Tra 60 e 65

Profondità: Tra 45 e 50


Attacco

Costruzione manovra: Equilibrato / Palla lunga

Creazione occasioni: Inserimenti offensivi / Equilibrato

Ampiezza: Tra 55 e 65

Giocatori in area: Tra 4 e 5

Angoli: 2 o 3

Punizioni: 2 o 3


Istruzioni:

Por: Interventi sui cross: Equilibrata, Interventi fuori area: Equilibrata

DC: Supporto manovra offensiva: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Posizione in difesa: Resta in posizione

CDC: Atteggiamento difensivo: Difesa equilibrata, Supporto manovra offensiva: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni aggressive, Posizione in difesa: Copertura al centro, Piazzamento libero: Resta in posizione

CC: Supporto manovra offensiva: Attacco equilibrato, Supporto sui cross: Inserimento per i cross equilibrato, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Piazzamento libero: Resta in posizione, Posizione in difesa: Copertura sulle fasce

ES/ED: Supporto manovra difensiva: Supporto in difesa base, Creazione Occasioni: Ampiezza bilanciata, Inserimenti di supporto: Supporto equilibrato, Supporto sui cross: Entra in area per i cross, Intercettazioni: Intercettazioni normali

ATT: Inserimenti di supporto: Ampiezza bilanciata, Inserimenti offensivi: Inserisciti alle spalle, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Supporto in difesa: Supporto in difesa base

Per quanto riguarda gli esterni, volendo possiamo usare “Rientra in difesa” su quello con caratteristiche più difensive, mentre utilizziamo “Supporto in difesa base” su quello della fascia opposta.


3-5-2

Vediamo un’altra formazione con la difesa a 3. Il 3-5-2 è uno dei moduli più amati dalla community, è solido, compatto e forte in entrambe le fasi, è una delle migliori scelte con 3 difensori. Il centrocampo di questo modulo è molto forte e folto, per cui non avremo problemi a gestire entrambe le fasi. Possiamo attaccare con almeno 5 giocatori di movimento e difendere con 7.


 Vantaggi:

Questo modulo è molto solido, dato che abbiamo tantissimi centrocampisti e due punte, impostare le azioni e creare occasioni da gol non è complicato. Anche in difesa è funzionale, due mediani, tre difensori centrali e due esterni ci assicurano una copertura ottima.


Svantaggi:

Attenzione agli inserimenti degli avversari. Questo modulo soffre un po’ le ali forti se non si è particolarmente bravi a difendere, è necessario temporeggiare e stare attenti alle imbucate. C’è il rischio di subire contropiedi quando i mediani e gli esterni partecipano alle azioni offensive. Per quanto riguarda i giocatori dobbiamo avere necessariamente degli esterni veloci e un trequartista molto forte.


Tattiche:
Difesa

Stile difesa: Equilibrato

Ampiezza: 45

Profondità: Tra 50 e 55


Attacco

Costruzione manovra: Palla lunga

Creazione occasioni: Inserimenti offensivi

Ampiezza: 55

Giocatori in area: Tra 4 e 5

Angoli: 2 o 3

Punizioni: 2 o 3


Istruzioni:

Por: Interventi sui cross: Equilibrata, Interventi fuori area: Equilibrata

DC: Supporto manovra offensiva: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Posizione in difesa: Resta in posizione

CDC: Atteggiamento difensivo: Difesa equilibrata, Supporto manovra offensiva: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni aggressive, Posizione in difesa: Copertura al centro, Piazzamento libero: Resta in posizione

COC: Supporto manovra difensiva: Rimani in avanti, Supporto sui cross: Inserimento per i cross equilibrato, Piazzamento libero: Resta in posizione, Intercettazioni: Intercettazioni normali

ES/ED: Supporto manovra difensiva: Supporto in difesa base, Creazione Occasioni: Ampiezza bilanciata, Inserimenti di supporto: Supporto equilibrato, Supporto sui cross: Entra in area per i cross, Intercettazioni: Intercettazioni normali

ATT: Inserimenti di supporto: Ampiezza bilanciata, Inserimenti offensivi: Inserisciti alle spalle, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Supporto in difesa: Supporto in difesa base

Per quanto riguarda gli esterni, volendo possiamo usare “Rientra in difesa” su quello con caratteristiche più difensive, mentre utilizziamo “Supporto in difesa base” su quello della fascia opposta. Possiamo anche cambiare il supporto sui cross del trequartista in base al nostro stile di gioco.


5-2-1-2

Le formazioni con la difesa a 5 sono sicuramente quelle meno utilizzate. Questo perché solitamente si preferisce utilizzare gli esterni ai terzini, e in più sono pochi i terzini forti in circolazione negli ultimi anni, sia nel calcio giocato che su FIFA. Nonostante ciò, il 5-2-1-2 è un modulo interessante ed è uno dei migliori di quelli con 5 difensori.


 Vantaggi:

Questo modulo è molto versatile e divertente da usare, avere tanti giocatori dietro la metà campo ci permette di fraseggiare e creare una manovra progressiva. La difesa a 5 è molto robusta, per gli avversari sarà davvero dura trovare spazi in campo per le azioni.


Svantaggi:

Chiaramente la fase offensiva può essere difficile. Questo modulo richiede al giocatore che lo utilizza di saper creare occasioni sfruttando le due punte e il trequartista, è fondamentale essere molto organizzati in campo. Per quanto riguarda i giocatori dobbiamo avere trequartista ed attaccanti molto forti, per aumentare le possibilità di segnare.


Tattiche:
Difesa

Stile difesa: Pressing dopo il possesso perso

Ampiezza: 50

Profondità: Tra 55 e 60


Attacco

Costruzione manovra: Manovra veloce

Creazione occasioni: Inserimenti offensivi

Ampiezza: 40

Giocatori in area: 6 o 7

Angoli: 2

Punizioni: 2


Istruzioni:

Por: Interventi sui cross: Equilibrata, Interventi fuori area: Equilibrata

TS: Inserimenti Offensivi: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Tipo di inserimento: Attacco misto, Posizione in difesa: Resta in posizione

DC: Supporto manovra offensiva: Resta dietro in attacco, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Posizione in difesa: Resta in posizione

TD: Inserimenti Offensivi: Attacco equilibrato, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Tipo di inserimento: Attacco misto, Posizione in difesa: Resta in posizione

CC: Supporto manovra offensiva: Attacco equilibrato, Supporto sui cross: Inserimento per i cross equilibrato, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Piazzamento libero: Resta in posizione, Posizione in difesa: Copertura sulle fasce

COC: Supporto manovra difensiva: Rimani in avanti, Supporto sui cross: Inserimento per i cross equilibrato, Piazzamento libero: Resta in posizione, Intercettazioni: Intercettazioni normali

ATT: Inserimenti di supporto: Ampiezza bilanciata, Inserimenti offensivi: Inserisciti alle spalle, Intercettazioni: Intercettazioni normali, Supporto in difesa: Supporto in difesa base

Per quanto riguarda i terzini, solitamente si usa “Resta dietro in attacco” su quello con caratteristiche più difensive, mentre si usa “Attacco equilibrato” sul terzino della fascia opposta. Possiamo anche cambiare il supporto sui cross del trequartista in base al nostro stile di gioco.

Tabella dei Contenuti

ps now giochi

Ps Now – Giochi & informazioni su playstation now

Playstation Now – Cos’è e come funziona Uscito nel 2019, questo servizio innovativo ha creato immediatamente un enorme hype nella community dei videogiocatori, le grandissime potenzialità di questo sistema di gioco in streaming possono stravolgere il mondo del gaming per come lo conosciamo. Playstation Now

Leggi Tutto »
Contattaci

Privacy Policy

 

Cookie Policy

 

Termini e Condizioni

Copyright by Banane & Cetrioli GmbH